Ballottaggio Assisi, Bartolini ancora su settore edilizio

Bartolini: "La speculazione edilizia è un nemico del passato"

Ballottaggio Assisi, Bartolini ancora su settore edilizio

Ballottaggio Assisi, Bartolini ancora su settore edilizio

In campagna elettorale ho evitato le inutili polemiche. Adesso, mentre il ballottaggio di domenica prossima si avvicina, la sinistra prova ad alzare i toni, vista la difficoltà di difendere la sua candidata di facciata, inesperta e oggettivamente debole in un contesto dominato dall’elettorato moderato, che non ha nessuna intenzione di consegnare Assisi alla sinistra. Una risposta è necessaria.

Una volta il Partito Comunista era una cosa seria. Adesso siamo arrivati al punto che mi si accusa perché le piogge intense di questi giorni hanno messo in pericolo la vita dei cittadini. A questo punto o i mezzi di informazione hanno nascosto notizie importanti oppure a me non risulta che ci siano state inondazioni, tsunami e simili nel comune di Assisi. Insomma siamo a livelli da “piove governo ladro”! I cittadini capiscono da sé che siffatte accuse evidenziano solo l’inconsistenza della candidata della sinistra e la sua certezza di perdere. Se non ci fosse in gioco il futuro di Assisi, che, dato il momento, non ha bisogno di parolai in fascia tricolore, bisognerebbe tacere di tutto ciò. Tuttavia occorre che qualcuno riveli alla candidata di sinistra che la tutela del territorio è sempre stata in capo soprattutto alla Regione, retta da giunte “rosse”, e che solo di recente con il “Testo unico governo del territorio e materie correlate” (del 2015!!) si è arrivati a una più articolata distribuzione delle competenze.

Mi si accusa di voler favorire la speculazione edilizia. Allora devo spiegare nuovamente a chi con ogni evidenza non capisce il mondo che la circonda, che la speculazione edilizia è un nemico del passato, perché oggi nessuno intende spendere quattrini per costruire appartamenti che non hanno mercato. La speculazione edilizia, che la sinistra usa come idolo polemico quando è all’opposizione e come fonte di finanziamenti e di consenso quando sta al governo, è un nemico del passato! Lo devo ripetere? Dire che si combatteranno le nuove costruzioni, quando nessuno vuole costruire, è come dire che si combatterà una malattia sparita da secoli. Adesso il problema è diverso: occorre promuovere iniziative di riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, a tutela dei lavoratori del comparto edilizio e delle loro famiglie. Il vero business oggi non è la speculazione edilizia, ma talvolta si nasconde dietro la “green economy” (“l’economia verde”).

Print Friendly

1 Commento su Ballottaggio Assisi, Bartolini ancora su settore edilizio

  1. Ho personalmente visto Bartolini ammucchiare sfalci nei canali di scolo e spegnere i lampioni a calci! Ma a che punto siamo arrivati…ma davvero crediamo che la gente sia così stupida da credere a tanto? Bieca propaganda allarmista. La correttezza nel tempo e nell’attuale campagna dello schieramento del candidato sindaco gli ha permesso di arrivare in finale, superando tutti comunque. L’onestà paga…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*