Bartolini: “Il Centrodestra va avanti. Tranquillamente”

Bartolini continua a esporre i suoi programmi e le sue idee, consapevole delle difficoltà che lo attendono

Bartolini: “I cittadini chiedono sicurezze”

Bartolini: “Il Centrodestra va avanti. Tranquillamente”

dalla Coalizione per Bartolini Sindaco
I cittadini di Assisi hanno confermato la loro fiducia al Centrodestra. Li ringraziamo di cuore. Si conferma la tradizione che vede il fronte moderato alla guida della Città Serafica, perché è capace di intercettarne la domanda di buona amministrazione e di interpretarne le idealità e i progetti concreti per il futuro.

Un vento nuovo, partito da Assisi, soffia ormai in quella che era l’Umbria rossa e nella maggioranza dei comuni che hanno votato domenica ha visto prevalere il Centrodestra. Anche nella nostra città le urne hanno dimostrato la fiducia che i cittadini nutrono in Giorgio Bartolini e nella sua coalizione, formata da Lista Bartolini, Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia.

Il primato così conseguito conferma non solo le previsioni dei sondaggi seri ma anche quanto avevamo percepito in termini di consenso nel corso di una campagna elettorale che abbiamo voluto condurre fuori da ogni polemica. Abbiamo esposto le nostre idee e i nostri programmi con passione per il bene comune ma senza animosità; con la calma di chi sa di rappresentare la maggioranza dei cittadini e di avere un candidato sindaco che ha già dimostrato le sue doti di eccellente amministratore. Tuttavia il confronto elettorale non è finito.

Il primato di Bartolini sulla candidata della Sinistra è chiaro e definito, ma occorre perfezionare l’opera. I dati parlano chiaro. La Sinistra ha ormai espresso tutte le sue potenzialità al primo turno, assicurandosi i soliti voti determinanti del PD, ai quali poco ha aggiunto la candidata a sindaco. Non ha funzionato l’esca lanciata dagli eredi del Partito Comunista, che come al solito hanno mandato avanti un volto estraneo al loro ambiente sperando di ingannare i moderati.

Gli elettori di Assisi non ci sono cascati e hanno mandato un segnale chiaro: il Centrodestra deve guidare la città. Lo conferma il buon risultato del candidato Lunghi e delle sue liste civiche, espressione dell’elettorato moderato, che di certo al ballottaggio non vorrà consegnare Assisi al PD. D’altra parte si sa che non può improvvisarsi sindaco di Assisi dall’oggi al domani chi non ha mai messo piede in un consiglio comunale. Bartolini continua a esporre i suoi programmi e le sue idee, consapevole delle difficoltà che lo attendono una volta vestita la fascia tricolore, ma con grande fiducia.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*