Elezioni Assisi, Stefania Proietti, un programma giusto e serio

Il programma ricco e dettagliato della candidata a sindaco piace ai politici del Pd

Elezioni Assisi, Stefania Proietti, un programma giusto e serio

Elezioni Assisi, Stefania Proietti, un programma giusto e serio

“Un programma giusto e serio quello di Stefania Proietti, una nuova primavera dopo vent’anni di inverni, idee nuove, una faccia bella e pulita che punta su persone, ecologia e salvaguardia dell’ambiente, temi fini ad ora disattesi dagli amministratori di Assisi”. Così il sottosegretario al ministero degli Interni Gianpiero Bocci ha presentato nell’incontro di ieri la candidata a sindaco di Assisi per la lista civica Assisi Domani, sostenuta da Pd, Cristiano Riformisti e Socialisti.

“Il filo conduttore del programma di Stefania è lo sviluppo sostenibile integrale compatibile con la storia della città che punta a rinnovare e rafforzare aspetti come trasparenza, sicurezza e legalità- continua Bocci-, il disegno di una persona legata alla sua terra che, proprio perché fuori dalle dinamiche della politica, ha nel cuore la passione di chi ama la propria città”. Il Pd che a detta di Bocci ha fallito i precedenti appuntamenti elettorali adesso vede i tempi maturi per un cambiamento epocale e scommette con grande intuizione politica sulla persona giusta, “a dimostrazione che quando la politica ragiona riesce bene. Il Pd ha scelto un candidato esterno a giochi che durano da vent’anni e il vento soffia a favore. Un disegno politico per fare di Assisi una città-laboratorio, in totale discontinuità con chi ha governato la città negli ultimi 20 anni”.

Un progetto politico aperto che ha chiamato alla partecipazione le migliori energie della città che è diventato un programma di governo 2016-2021 perché come ripete spesso la dinamica candidata Stefania Proietti “ il futuro di Assisi inizia domani” con degli impegni precisi da parte nostra. Il nostro non è solo un programma elettorale è un patto con i nostri concittadini.

Il programma ricco e dettagliato della candidata a sindaco piace ai politici del Pd perché si assume con serietà responsabilità chiare e precise nei confronti della città più impegnativa e rappresentativa dell’Umbria. È “una rivoluzione copernicana” la candidatura di Stefania Proietti per Donatella Porzi presidente dell’assemblea legislativa presente all’incontro assieme a due consiglieri regionali. Luca Barberini è vicino alla candidata che vuole Assisi al centro del mondo e ha un programma che non ammette periferie e prevede un piano serio di internazionalizzazione. Andrea Smacchi vede nel programma di Stefania Proietti un salto qualitativo all’insegna della progettualità e dell’orgoglio per convincere l’elettorato indeciso.

Stefania Proietti ribadisce che si candida con un progetto civico “per mettersi al servizio delle persone, in primo luogo dei più fragili come le famiglie e coloro che non hanno lavoro, per un nuovo rinascimento di Assisi da raggiungere con competenza e spirito di servizio, sicurezza, legalità e trasparenza perché Assisi torni agli assisani, per dar spazio agli onesti, per mettere fine a logiche clientelari e di opportunismo speculativo”.

Elezioni Assisi

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*