Preso marocchino responsabile del furto al supermercato di Santa Maria

E' ricercato il suo complice

Preso marocchino responsabile del furto al supermercato di Santa Maria

Avevano insospettito gli addetti alla vigilanza che, insospettiti dal loro girovagare per il supermercato, li hanno seguiti ed osservati fino al momento in cui li hanno visti in azione.
Lo scenario è un supermercato di Santa Maria Degli Angeli ove, qualche giorno fa, due cittadini stranieri sono stati sorpresi mentre asportavano dagli scaffali merce di vario tipo.

I due agivano con compiti ben distinti: mentre il primo prelevava i prodotti e occultava sotto la giacca il bottino (uno shampoo, tavolette di cioccolato e dell’intimo), l’altro gli copriva le spalle e faceva da “palo”. Ma la loro strategia non è passata inosservata e quando, giunti alla cassa, hanno posto in pagamento solo una bottiglia di bevanda gassata, il personale del supermercato ha cercato di fermarli riuscendo, però, a bloccare uno solo dei due. Il complice, approfittando del parapiglia, riusciva a darsi alla fuga.

All’arrivo della Volante, il reo è stato identificato per un cittadino marocchino di 32 anni, da tempo residente a Bastia Umbra e in possesso di regolare permesso di soggiorno; era già noto alle Forze dell’ordine perché resosi responsabile nel tempo di diversi reati contro il patrimonio commessi anche nelle Marche e che gli sono valsi nel 2014 anche l’emissione a suo carico del provvedimento del Questore di Perugia della misura speciale dell’avviso orale. A suo carico sono inequivocabili le immagini estrapolate dal circuito di videosorveglianza che immortala chiaramente i due in azione. Lo straniero veniva pertanto condotto presso gli Uffici del Commissariato e denunciato per il reato di furto con destrezza. Sono al vaglio degli agenti le immagini estrapolate per l’identificazione del suo complice.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*