Assisi una leggenda moderna, il Novecento di Arnaldo e Gemma Fortini

una ricorrenza storica, quella del 13 dicembre, che da oggi si arricchisce di significato

Assisi una leggenda moderna, il Novecento di Arnaldo e Gemma Fortini

Assisi una leggenda moderna, il Novecento di Arnaldo e Gemma Fortini ASSISI – Un momento importante per tutta la città di Assisi; una ricorrenza storica, quella del 13 dicembre, che da oggi si arricchisce di significato. Nella mattinata di oggi, giorno in cui ricorre l’anniversario della nascita di Arnaldo Fortini nato il 13 dicembre 1889, infatti, il Comune di Assisi ha dato l’avvio al progetto triennale dal nome “Assisi una leggenda moderna – Il Novecento di Arnaldo e Gemma Fortini”; durante l’incontro è stata firmata la convenzione tra Comune, Archivio di Stato di Perugia, Sovrintendenza Artistica e la proprietaria del Fondo Fortini Donatella Radicetti.

Un tributo ad una grande personalità del ‘900, uomo magnanime che tanto ha fatto per la sua città e per il prossimo. Questa volta in una chiave inedita, vicino alla figlia Gemma, indiscussa protagonista insieme al padre Arnaldo.

Presenti all’omaggio, tenutosi in forma privata, alcuni componenti del comitato appositamente costituito: il Sindaco di Assisi Stefania Proietti, l’Assessore Eugenio Guarducci, Giovanna Giubbini per l’Archivio di Stato, Luca Pistelli per la Soprintendenza Archivistica dell’Umbria, Francesco Venturi Presidente dell’Associazione Culturale Arnaldo Fortini, Giampiero Bianconi Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Pier Maurizio Della Porta responsabile dell’attività editoriale dell’Accademia Properziana del Subasio, Maurizio Terzetti Presidente Associazione Civium e ideatore del progetto, Fulvia Angeletti Teatro degli Instabili, Arturo Sbicca che ha curato il docufilm su Arnaldo Fortini, Paola Gualfetti e Mario Cicogna.

“Una convenzione che permetterà agli studiosi e ai ricercatori dell’Archivio di Stato di studiare il prezioso archivio Fortini, dichiarato di interesse storico, trasferendolo temporaneamente alla Sezione dell’Archivio di Stato di Assisi. Un’occasione importante di ricerca che in questi tre anni offrirà opportunità di approfondimento e divulgazione” ha dichiarato durante l’incontro l’Assessore Guarducci.

Il progetto triennale, dopo la firma di oggi, verrà presentato in conferenza stampa ad inizio 2017 dopodiché  inizierà il lavoro di inventariazione del Fondo Fortini che sarà pubblicato sul web al fine di permettere la più ampia consultazione online. Verrà poi creato un format spettacolare che consentirà di realizzare più appuntamenti culturali da distribuire in occasioni pubbliche con il coinvolgimento di associazioni e operatori del settore per esaltare e comunicare, in particolare alle giovani generazioni, il messaggio di rinnovamento che la città di Assisi è ancora in grado di esprimere attraverso la “leggenda” di Arnaldo e Gemma Fortini; tante poi le iniziative che partendo da Assisi approderanno anche in altre città.

“Una figura dall’elevata statura morale, culturale e con un profondo amore per la nostra città di fronte alla quale ci sentiamo tutti piccoli – ha commentato il Sindaco Proietti – Un uomo che ha dato tanto ad Assisi e al prossimo e che ancora oggi è per noi, in particolare per noi amministratori, un esempio da seguire. In questo triennio come Comune di Assisi saremo sempre presenti e ci assumiamo oggi l’impegno di far conoscere, in maniera particolare ai più giovani, colui che ha portato Assisi ad essere faro per il mondo. Un grazie particolare da parte di tutti noi a Donatella Radicetti per aver reso tutto questo possibile”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*