Unipegaso

Eugenio Guarducci su Twitter, causa UniversoAssisi, poltrona assessore vacilla [VIDEO]

Una Guarducciata delle sue, l'assessore in un video dondola su un'altalena

Guarducci su Twitter, causa UniversoAssisi, poltrona assessore vacilla

Guarducci su Twitter, causa UniversoAssisi, poltrona assessore vacilla

di Marcello Migliosi
ASSISI – “Causa UniversoAssisi la mia poltrona di assessore cultura e turismo città di Assisi inizia a vacillare. Invidio chi prenderà il mio posto”, un paio di frasi buttate là su uno dei più potenti social media dei nostri tempi. Una paio di frasi sibilline che, forse, dovrebbero far riflettere un po’. Sì, vero, Eugenio non è di Assisi, sì vero, Guarducci è uno di “rottura“. Ma nessuno può negare che non sia EuGENIO a tutti gli effetti, per definirlo come lo ha rinominato Carlo Pagnotta, il fondatore di Umbria Jazz.

Occhio eh, attenzione, è un burlone, uno che con la goliardia ci ha fatto coppia da sempre. E lo è talmente un guascone che, nello short message di Twitter, c’è allegato un video, con una persona che oscilla su un’altalena. E’ Eugenio Guarducci che, forse assillato da pensieri “”universali”, con aria un po’ “Mortara” si dondola pensoso.

Certo è che, Google permettendo, non sarà facile capire dove è “geolocalizzata” la “ninnabalenza”, poco importa però. Si dovrebbe, invece, pensare che a volte un po’ di pazienza serve. A che cosa? Beh, magari a vedere cosa accadrà sul Magico Monte Subasio in occasione dei concerti. C’è chi, forse anche lui stesso, dice che lì, sopra l’Eremo, “Il Guarducci” si giochi la poltrona di assessore.

Ci crediamo poco, francamente, anche perché l’iniziativa che, lo ricordiamo, porta la firma di Joseph Grima, è tutta da valutare no? Anzi no, scusate, “tutta da vivere” ancora.

Chi non ama l’ameno Subasio, chi non vuole che sia rispettata la Montagna del Santo di Assisi. Ma ricordiamoci non si farà lì il prossimo eros festival eh, si tratta di concerti.

Vi vorremmo ricordare che già altre montagne, ben più alte e addirittura patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco, ospitano festival musicali.

Basta ricordare il “Suono delle Dolomiti” per esempio, no? E non ci risulta che quelle Alpi meravigliose siano venute giù a forza di crome e semicrome.

Un endorsement per Guarducci il mio? Manco per niente, molto spesso mi sono trovato in disaccordo alcune iniziative, ma, come diceva il filosofo Francois Voltaire, “non condivido le tue idee, ma mi batterò fino alla morte affinché tu possa esprimerle

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*