AssisiFestival entra nel vivo con l’orchestra dell’opera di Parma

Orchestra dell'Opera di ParmaVivere la musica in tutte le sue forme. E’ questa la “mission” della rassegna musicale Assisifestival, promossa dall’associazione Round Table in collaborazione con la Confcommercio e il Comune di Assisi e pronta ad entrare nel vivo con un insolito connubio tra musica elettronica e musica classica che sabato 26 e domenica 27 luglio animerà due tra le più suggestive location di Assisi.
Sabato si inizia con il festival di musica elettronica “Soundflow 2.0”, organizzato dalle associazioni Assicity e Dancity e ospitato nel cartellone di Assisifestival per una serata nella quale vivere in modo diverso uno dei monumenti più suggestivi di Assisi, la splendida Rocca Maggiore. Il festival, rigorosamente ad ingresso libero, avrà inizio alle ore 18:00 e si protrarrà ad oltranza con i dj del Dancity DJ Team.
Per maggiori informazioni: info@assicity.it – www.assicity.it / info@dancity.it – www.dancity.it.
Ma la kermesse musicale entrerà nel vivo domenica sera con il primo dei cinque grandi concerti promossi da Assisifestival, il quale porterà, sul palco allestito nella splendida cornice del sagrato di San Rufino, la celebre Orchestra dell’Opera di Parma (già Orchestra del Teatro Regio) diretta dal maestro Sergio Pellegrini.
Nella prima parte il concerto proporrà una selezione di alcune tra le più celebri arie dei grandi compositori italiani: dalla Norma di Vincenzo Bellini al Manon Lescaut di Giacomo Puccini, fino a Traviata, Giovanna D’Arco e Aida di Giuseppe Verdi. Nella seconda parte, il concerto proporrà un omaggio alla “Ontoarte” del maestro Antonio Meneghetti.
Il cartellone di Assisifestival proseguirà per tutto il mese di agosto con una serie di imperdibili grandi appuntamenti: Concerto di musica lirica il 2 agosto, Maurizio Mastrini Essential il 9 agosto, Mario Venuti in concerto il 16 agosto, Enrico Ruggeri Unplugged il 24 agosto.
Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito, con posti a sedere fino ad esaurimento.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*