Dominic Miller al cambio festival

dominic3Tra poesie visionarie e lirismo intenso sfumato con colori latini e ritmi incessanti ha preso il via la quindicesima edizione del Cambio Festival.
Delle serate dalle tinte forti che hanno visto l’associazione protagonista di scelte artistiche importanti, con l’intento di concepire incontri emozionanti. “Come dei veri orchestrali esprimiamo le nostre idee in perfetto concerto, seguendo i dettami dell’unico direttore di scena : la musica”.
Il primo dei 3 appuntamenti “palazzani” prevede l’ormai consueta partecipazione di un ospite riconosciuto a livello Internazionale. Una grande “ouverture” al castello di Palazzo di Assisi con Dominic Miller, storico chitarrista di Sting dal 1991 con il quale ha composto a 4 mani il brano “Shape on my heart”. La rock star Inglese lo definisce “il suo braccio destro ed il suo braccio sinistro”.
Dominic Miller è un chitarrista argentino. In tutti gli anni ’80 è stato un musicista di studio e live molto richiesto (Tina Turner, Pat Metheny, Phil Collins). Collabora stabilmente con Sting dal 1991 non solo come esecutore, ma anche come arrangiatore.
La musica di Dominic è fatta di atmosfere tipiche della World Music ricche di pathos ove ogni idea evoca i sapori dei paesi che lo hanno ispirato. Durante il concerto verranno proposti alcuni brani del nuovo album “Adhoc”. Ad accompagnarlo un trio di grande spessore che vede la partecipazione, fra gli altri, di Mike Lindup, fondatore dello storico gruppo “Level 42”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*