Sopralluogo al Mortaro, Angela Seracchioli, io l’ho fatto e il Comune?

Per portare il pianoforte nella Dolina ci vorrà l'elicottero?

Politici che abusano dei social, Mossuto, schiaffi a Marini e Guarducci
La foto provocatoria di Angela M. Seracchioli

Sopralluogo al Mortaro, Angela Seracchioli, io l’ho fatto e il Comune?

da Angela M. Seracchioli

Al Mortaro grande c’ero stata da camminatrice…tempo fa, oggi ci sono tornata a fare quello che il Comune non deve aver fatto un Sopralluogo, guardando il luogo in base alla possibilità di fare lì quello che hanno in programma e mi sono veramente domandata se a 4 giorni dal primo concerto…sempre che arrivi il permesso, qualcuno sia andato a fare un sopralluogo…spiego e documento con foto:

1 la strada dal parcheggio degli stazzi che dovrebbero fare le “navette” oltre che messa male non è certo breve, un paio di km., 200 persone da trasportare con navette che trasportano quante persone l’una? Pulmini? 10 persone l’uno? fanno 20 avanti e indietro…una specie di treno nella polvere della strada bianca a buche.

2 200 persone non ci stanno nella parte interna del Mortaro perché il lato opposto a quello da cui arriva il sentiero è scoscesissimo e credo che ci si potrebbe stare seduti solo con tappetini-ramponi e ramponi nei piedi.

Dal lato del sentiero il prato è pieno di cardi di ogni tipo (o pensano di andarli a falciarli, ma non si può, oppure non ci si siede anche con il tappettino e così ci sarà un concerto in piedi stretti tipo sardine.

3 Non c’è nessuna possibilità di portare un pianoforte in fondo al Mortaro a meno che il trasporto non sia fatto con un elicottero (?) (vedi le foto con persone che scendono quella è la parte meno scoscesa.)

4 per il concerto del dj dove metteranno il generatore? in cima al Mortaro? Perché più giù silenziato quanto si vuole fa rumore.

5 Il Mortaro alle 18,45 si vede dalle foto, è completamente in ombra e non offre nessuna particolare visuale sul tramonto, per gustare appieno la sua forma circolare bisogna sdraiarsi sul fondo…più su ci sono i cardi ma in fondo ci sono, c’è il concertista per cui…nell’ombra e in piedi.

6 il sentiero è stretto e scosceso, è stato detto al pubblico? Perché se volessero stare in alto e non scendere…c’è un mare di cardi viola quelli che vengono chiamati “Pane degli alpini” e forse, con attenzione si può stare in piedi fra una piantina e l’altra inspinandosi.

7 Per terminare metto una selezione di foto delle buche dei “mortari dell’asfalto fra l’eremo delle Carceri e gli Stazzi…è solo una selezione perché la strada è praticamente una buca continua…bella figura che ci fa l’amministrazione comunale!

E alla fine PER FARVI RIDERE
quando sono arrivata lì ho incrociato dei ridenti ragazzi che risalivano…avevano fatto un bel cazzone di pietre nel fondo del Mortaro…ho capito che erano stati loro perché poi uno è tornato indietro dicendo che dovevano fare delle foto per il Comune, CHE ERANO UNA TROUPE…e così era meglio che disfacessero il cazzone che non stava bene nelle riprese…, così mi sono fatta fotografare sdraiata in mezzo al cazzone ah ah peccato che l’abbiano disfatto ben rappresentava una C…TA pazzesca!

Poi sono spariti…ah ah
alcune foto hanno il cielo sotto perché le ho fatte da sdraiata in mezzo al Mortaro

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*