Finanziamenti europei per i settori culturali e creativi se ne parla ad Assisi

giovedì 16 novembre 2017, ore 9 Sala del Consiglio Comunale, Piazza del Comune

Finanziamenti europei per i settori culturali e creativi se ne parla ad Assisi

Finanziamenti europei per i settori culturali e creativi se ne parla ad Assisi

“Cultura d’Europa: i finanziamenti europei per i settori culturali e creativi” è l’evento in programma giovedì 16 novembre 2017, ore 9.00, ad Assisi (Sala del Consiglio Comunale, Piazza del Comune). L’iniziativa pubblica è rivolta in particolare a imprenditori e operatori del settore culturale per informare sulle opportunità offerte dai finanziamenti europei per le imprese attive negli ambiti culturale, creativo, multimediale e audiovisivo.

L’incontro è organizzato dal Centro di documentazione europea dell’Università degli Studi di Perugia, insieme al Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo (RAI) di Perugia, con la collaborazione della Camera di Commercio di Perugia ed il patrocinio della Regione Umbria.

L’iniziativa si colloca nell’ambito delle attività promosse dal “Master in progettazione e accesso ai fondi europei per la cultura, la creatività e il multimediale”, di cui è in corso la prima edizione ed in programma la seconda per il 2018. Durante l’evento, verranno inquadrati i lineamenti della politica culturale europea e delle linee di finanziamento che, in modo trasversale, contribuiscono alla realizzazione di iniziative pubbliche e private legate ai settori di interesse.

Il sistema produttivo culturale e creativo italiano – che raggruppa imprese culturali e creative, performing arts e patrimonio storico-artistico – ha sfiorato lo scorso anno un valore aggiunto pari a quasi 90 miliardi di euro, corrispondente al 6% della ricchezza prodotta in Italia, risultato raggiunto grazie all’impiego di quasi 1,5 milioni di occupati in questi settori (fonte: Unioncamere e Symbola). Attraverso le proprie linee di finanziamento, anche l’Unione europea mira alla salvaguardia del patrimonio culturale europeo, nonché alla cooperazione tra le istituzioni culturali dei vari paesi e la promozione della mobilità degli operatori del settore creativo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*