Assisi Pax Mundi un’edizione di grande valore con ben 16 concerti

San Francesco pregava cantando. Le sue parole sono giunte fino a noi

Assisi Pax Mundi un'edizione di grande valore con ben 16 concerti

Assisi Pax Mundi un’edizione di grande valore con ben 16 concerti ASSISI – Un sabato davvero intenso quello di Assisi Pax Mundi, con quattro concerti e tante emozioni. Culmine dell’edizione 2016 di Assisi Pax Mundi il concerto conclusivo con la partecipazione di tutti i cori. Le voci dei cori per un’unica serata di musica nella Basilica Superiore di San Francesco di Assisi. Davvero un grande momento di unione e comunione. Una serata che incarna perfettamente i valori di Assisi Pax Mundi. Una manifestazione di incontro e di dialogo come ricordano le parole di Padre  Antonio Maria Tofanelli: “Anche attraverso la musica si può parlare di pace – dice Tofanelli – siamo pellegrini alla ricerca della verità. La musica, come forma d’arte è motivo di incontro e interazione”. La terza edizione di Assisi Pax Mundi si conclude.

Quattro giorni di musica nei luoghi francescani; 16 concerti resi possibili da 20 gruppi corali e strumentali. Ad Assisi, infatti, sono arrivati, da varie parti d’Italia, 650 coristi e strumentisti.

L’edizione 2016 della rassegna internazionale di musica Sacra Francescana si conclude domenica mattina alle ore 10.30, presso la Basilica Superiore di San Francesco in Assisi, con la Messa presieduta da S.E. Mons. Domenico Cancian (Vescovo della diocesi di Città di Castello). La solenne celebrazione è animata da tutti i gruppi che hanno partecipato ad Assisi Pax Mundi. A seguire l’esecuzione del Cantico delle Creature di Padre Domenico Stella.

San Francesco pregava cantando. Le sue parole sono giunte fino a noi forti e cristalline. Memori della loro tradizione, le quattro famiglie francescane di Assisi, con la collaborazione della Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco, hanno promosso la 3ª Rassegna Internazionale di Musica Sacra, manifestazione non competitiva a cui hanno preso parte 20 gruppi corali e strumentali.

Lo scopo della rassegna è quello di contribuire alla promozione di una cultura della musica sacra, in particolare quella legata per ispirazione o per composizione alla figura di San Francesco e al mondo francescano. Quest’anno la 3ª edizione della rassegna si è inserita nel contesto del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. In Assisi questo evento di grazia è stato arricchito anche dalla ricorrenza nel 2016 dell’Ottavo Centenario del “Perdono di Assisi”, l’indulgenza ottenuta da S. Francesco per la piccola Chiesa della Porziuncola.

Mentre si conclude Assisi Pax Mundi 2016 lo sguardo già si volge al prossimo anno. Già a lavoro per il programma 2017. Padre Marcello Fadda presenta il tema della quarta edizione: “Al centro ci sarà il dialogo e la comunione. Il dialogo è prima di tutto ascolto, partecipazione, espressione, incontro, conoscenza e superamento dei conflitti. La musica è forza di dialogo perché prima di tutto chiede di essere ascoltata”. A breve nel sito di Assisi Pax Mundi saranno reperibili tutte le informazioni per i cori che vorranno prendere parte alla prossima edizione e vivere quest’esperienza unica ad Assisi.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*