Musa Festival Assisi, musica e arte promuovere dialogo tra culture

Music Assisi Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Forevents

Musa Festival Assisi, musica e arte promuovere dialogo tra culture

Musa Festival Assisi, musica e arte promuovere dialogo tra culture

Si è tenuta oggi, presso la Tenuta San Masseo di Assisi, la conferenza stampa di presentazione della quarta edizione di MUSA Music Assisi Festival che si svolgerà dal 17 Giugno al 13 Agosto nei territori di San Francesco ed accompagnerà il pubblico per tutto il periodo estivo accogliendolo nelle più suggestive location di Assisi, Perugia, Bastia Umbra, Bettona e Spello con eventi gratuiti ed aperti al pubblico. Non solo interculturalità, quindi, ma anche coesione territoriale ed integrazione con altre iniziative presenti nei comuni limitrofi in un’ottica di promozione integrata e condivisione.

Presenti alla conferenza i sindaci, gli assessori e i presidenti delle proloco dei Comuni nei quali si svolgerà Festival, i quali hanno espresso parole di grande soddisfazione, inquanto protagonisti di un progetto condiviso che si svolge in questo meraviglioso territorio ricco di valori umani, gettando così un primo seme verso la collaborazione, la mediazione e la pace. Nata nel 2012, la manifestazione si è da sempre connotata, oltre che per l’alto valore artistico e culturale, anche per la sua valenza sociale, promuovendo il dialogo interculturale tra le molteplici rappresentanze internazionali invitate a partecipare. Un incontro che si realizza attraverso la musica, mezzo di comunicazione universale in grado di unire esperienze diverse, favorire lo scambio e la mediazione tra le culture, contribuendo in tal modo a rimuovere pregiudizi e barriere.

Due mesi che segneranno l’arrivo di artisti internazionali provenienti da India, Palestina, Ucraina, Australia, Stati Uniti, Perù, Croazia, Messico, Gran Bretagna, Belgio e ovviamente Italia. Oltre 20 gli appuntamenti che si terranno nei luoghi interessati: nella Città serafica (Piazza del Comune, Sala Conciliazione, Sagrato Cattedrale San Rufino, Sala Ex Pinacoteca, Chiesa di San Vitale, Piazza Garibaldi e Piazza Porziuncola a Santa Maria degli Angeli). E ancora Piazza Mazzini a Bastia Umbra, Piazza IV Novembre a Perugia, Piazza Cavour a Bettona, Piazza della Loggia e Piazza Kennedy a Spello: parte integranti della geografia del festival.

Da venerdì 17 a domenica 19 giugno, Piazza Mazzini ospiterà “LIVE MUSIC&STREET FOOD” un evento nell’evento dal sapore pop, jazz and rock che unisce la musica al cibo, quale espressione dell’identità culturale e risultato di contaminazioni etniche, che hanno influenzato i popoli, fino a divenire mezzo di condivisione e convivialità. Cover band e gruppi musicali si alterneranno sul palco dalle 18.30 alle 21.30, gli speaker di Radiophonica animeranno la Piazza con interviste e contributi radiofonici, mentre dalle 21.30 alle 24.00 Dj set con i migliori Deejay locali. Domenica 19, si inserirà nel programma una giornata dedicata ai nostri amici a 4 zampe con IOMIFIDO: un’occasione per gli amanti degli animali e della natura di partecipare ad una passeggiata ecologica ai piedi di Assisi verso Bastia Umbra. L’intero ricavato sarà devoluto al progetto di Pet Therapy Un Amico per Sorridere, ad opera del Centro Cinofilo Speed Dog nel reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.

Il week-end si concluderà con la premiazione del contest musicale dedicato alle band emergenti e a quella del progetto NOISIAMO per le scuole, realizzato in collaborazione con Cesvol, Emergency – Perugia, Amnesty International – Perugia, Omnes oltre i confini Onlus, Il Cedro e Il Centro internazionale per la pace tra i popoli. In seguito agli incontri formativi, sui temi dei diritti umani e della migrazione, tenuti dai volontari delle associazioni, i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado dei comprensori di Perugia, Assisi, Bastia Umbra e Bettona hanno girato dei video che li hanno visti protagonisti e dove hanno potuto esprimere il proprio punto di vista, dando piena affermazione alle loro idee ed opinioni. Le immagini più significative dei video realizzati andranno a comporre un cortometraggio, che sarà proiettato prima dell’inizio di ogni concerto di “MUSA Music Assisi Festival”.

Grazie alla collaborazione instaurata con le Ambasciate, MUSA diviene Centro di incontro e di conoscenza delle diverse radici musicali ed etniche. Lo spettatore potrà assistere a spettacoli inediti rappresentativi delle specifiche culture, assaporandone il valore in location di grande pregio artistico e architettonico. Dalla musica classica polacca, a quella folkloristica ucraina, passando per le canzoni popolari messicane, la chanson francese fino ai suadenti ritmi mediterranei e alle musiche gospel e funky.

Il programma del Festival prevede, inoltre, due grandi concerti tenuti da altrettanti importanti artisti del panorama musicale italiano pop e folk. Sabato 2 Luglio a Bastia Umbra sarà la volta di “Ambrogio Sparagna e l’Orchestra popolare italiana”: sonorità e musiche tipiche della tradizione folk e popolare si mescolano a nuovi ritmi e modalità espressive, riscoperte e reinventate insieme all’Orchestra, una grande compagine sonora dove protagonisti sono gli strumenti tipici della tradizione musicale italiana. Venerdì 22 luglio, Assisi ospiterà Eugenio Bennato: sperimentatore di contaminazioni musicali, il suo repertorio spazia dalla musica etnica al revival popolare mediterraneo, fino alla pizzica e alla taranta del sud Italia. L’arte sarà presente a MUSA grazie a Kangoroo’s Visit, (24 giugno – 29 luglio) a cura di Steve McLaren e Paolo Berti: mostra collettiva dal grande impatto visivo e le cui opere riproducono natura, vita e sensazioni di oltre ottanta artisti contemporanei provenienti dall’Australia, creando un ponte di conoscenza e condivisione della cultura del Paese dei canguri.

MUSA Music Assisi Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Forevents, con il patrocinio dell’UNAR Ufficio nazionale Antidiscriminazioni Razziali (Presidenza del consiglio dei Ministri), Regione Umbria,Comune di Assisi, Comune di Perugia – Capitale Italiana dei giovani, Comune di Bastia Umbra, Comune di Bettona, Comune di Spello, Comune di Cannara, Camera di Commercio di Perugia, ADISU Umbria, Confcommercio Assisi e Valfabbrica, Confcommercio di Bastia Umbra.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*