PERUGIA 2019, DOSSIER A MINISTERO, 95 PAGINE PER CONVINCERE EUROPA

TF_La-torre-del-popolo-nella-Piazza-del-comune-ad-Assisi-PGIn anticipo di un giorno sul termine di consegna fissato, giovedì 19 settembre il dossier di “Perugia2019 con i luoghi di Francesco d’Assisi e dell’Umbria” sarà depositato negli uffici del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Con un lavoro di 95 pagine la città si presenta all’Europa e spiega perché il suo percorso di candidatura a Capitale europea della cultura per il 2019 dovrebbe continuare. Un progetto che raccoglie le motivazioni e le mette nero su bianco e la cui consegna arriva a conclusione di un lungo periodo di preparazione avviato anni fa ad opera delle istituzioni, il Comune di Perugia e quello di Assisi. Un percorso proseguito con intensità nell’ultimo anno, dopo la costituzione della fondazione Perugiassisi2019, organo voluto non solo dai due comuni ma anche dalla Regione, con un lavoro di coinvolgimento dei cittadini e delle realtà associative del territorio. Tra il 2012 e 2013 l’attività svolta dalla fondazione ha riscosso consensi da più parti, accogliendo soci fondatori e firmando protocolli di intesa, l’ultimo dei quali con le scuole del territorio umbro per progetti che si svilupperanno durante tutto l’anno scolastico fino al 2014.

 

Il dossier sarà al vaglio di una commissione composta da 13 membri, 7 nominati dalle istituzioni europee e 6 dalle istituzioni nazionali, che valuterà i progetti e le presentazioni delle candidate ufficiali, selezionando così le città finaliste. In allegato, con preghiera di pubblicazione, il testo completo, con dichiarazioni del presidente della fondazione Perugiassi2019, Bruno Bracalente e i sindaci di Perugia e Assisi Wladimiro Boccali e Claudio Ricci

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*