Primo Piano sull’Autore Assisi, Guarducci ha motivato sue perplessità

la difesa di Franco Mariotti mi è parsa, nella sostanza poco convincente

Primo Piano sull'Autore Assisi, Guarducci ha motivato sue perplessità
Enrico Sciamanna

Primo Piano sull’Autore Assisi, Guarducci ha motivato sue perplessità da Enrico Sciamanna ASSISI – Ho un’opinione anch’io sulla vicenda della rassegna cinematografica incontro con l’autore. Penso che sia legittima per i seguenti motivi: ero nel consiglio d’amministrazione dell’Azienda turismo quando prese avvio (fu una sorta di compensazione per la perdita del grand prix OCIC) mi occupai personalmente dell’organizzazione anche se con un ruolo complementare. sono stato tra i pochi assisani non dipendenti comunali, a collaborare attivamente ad alcune recenti edizioni, forse l’unico insieme ad Alfiero Toppetti. Ho un antico rapporto di sincera cordialità con Franco Mariotti, che spero perduri.

Ho fatto presenti le mie critiche a Franco più volte quando mi interpellava per interventi estemporanei e non intendo riproporle in questa sede.

Da cittadino ed ex insegnante invece mi piace rimarcare che incontri come questo, che tendono a coinvolgere in maniera cospicua le scuole, non possono e non debbono essere imposti a programma già stabilito, calando una serie di attività che rappresentano una forzatura didattica, inutilizzabile culturalmente.

La stessa cosa dicasi per gli abitanti di Assisi e dintorni che non beneficiano, se non in maniera molto marginale, date anche le condizioni del cinema, di un’offerta che potrebbe essere – ma non è – decisamente ragguardevole. A quanto mi risulta l’assessore Guarducci ha ben motivato le sue perplessità, rispettando modi e tempi e la difesa di Franco Mariotti mi è parsa, nella sostanza poco convincente.



Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*