Piccolo Teatro degli Instabili, gli spettacoli finali del Laboratorio di recitazione

Confermando il grande successo ottenuto nelle scorse edizioni, i Laboratori organizzati dal Piccolo Teatro degli Instabili accolgono oltre 30 allievi

Piccolo Teatro degli Instabili, gli spettacoli finali del Laboratorio di recitazione

ASSISI – Domenica 25 e martedì 27 marzo alle ore 21:15, il Piccolo Teatro degli Instabili è lieto di presentare gli spettacoli finali del Laboratorio di Recitazione “Scene americane” a cura di Francesco Bolo Rossini.

Confermando il grande successo ottenuto nelle scorse edizioni, i Laboratori organizzati dal Piccolo Teatro degli Instabili accolgono oltre 30 allievi attori divisi in due gruppi che da gennaio a marzo 2018 si sono messi alla prova con un grandissimo autore e attore americano contemporaneo: Sam Shepard.

Sullo sfondo di deserti infiniti e lunghe strade silenziose, si consumano i residui del sogno americano. Spazi sterminati si chiudono in luoghi claustrofobici: una camera di motel, una stanza d’ospedale, ecc. Il degrado si fa emblema di rapporti familiari ambigui e destinati a una dissoluzione drammatica: in “Menzogne della mente” scritto nel 1985, una donna vittima della violenza del marito spera nel teatro come via di fuga, ma realtà e finzione sono confusi da lui che la aggredisce e la crede morta.

La verità si proietta in un gioco disorientante di specchi e dall’incomunicabilità delle parti, marcando a fondo l’isolamento che schiaccia i personaggi. In “Pazzo d’amore” scritto nel 1983, due amanti, fratello e sorella ignari di esserlo, ingaggiano una lotta spietata e insensata. In un cantuccio isolato della scena, siede il padre di entrambi, il solo che sa.

La scrittura di Shepard è popolata da un’umanità borderline e in entrambi gli spettacoli, Francesco Bolo Rossini ha scelto di far sperimentare lo studio dello stesso personaggio a più attori.

In “Menzogne della mente”, gli 8 personaggi della vicenda saranno interpretati da 16 allievi: Francesco Gaudenzi, Giacomo Casagrande, Diego Tardioli, Gabriele Stangoni, Marco Caporali, Davide Casagrande, Gianni Alessandrini, Daphne Morelli, Nicola Mariuccini, Andrea Pettirossi, Danila Benincampi, Mascia Esposito, Claudia Marani, Dede Stefanini, Meri Cerasoli e Silvia Trasciatti.

In “Pazzo d’amore”, i personaggi sono soltanto 4 ma saranno rappresentati da 17 allievi: Fabio Giambarioli, Ludovico Marcucci, Marco Geoli, Eleonora Rio, Valeria Piccioni, Barbara Chianella, Aurora Panzolini, Francesca Leila, Lucia Betti, Chiara Borsini, Laura Pannacci, Gabriella Gargiulo, Maria Novella Stefanini, Stefano Magherini, Rosa Manco, Damiano Rocco e Carlo Cianetti.

L’attore e regista perugino Francesco Bolo Rossini, lavora da più di venticinque anni in ambito cinematografico, televisivo e teatrale, dove spazia dal classico all’avanguardia, dalla ricerca al cabaret d’autore. Ha lavorato, tra gli altri, con Paolo Rossi, Giampiero Solari, Elio De Capitani, Ferdinando Bruni, Luca Ronconi, Pupi Avati, Israel Horovitz, Michele Placido.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*