Vittorio Continelli giovedì 3 marzo al Teatro degli Instabili

Per tutti gli amanti della mitologia e delle Stelle con “Discorso sul Mito #6 Sidera, le stelle”

Vittorio Continelli giovedì 3 marzo al Teatro degli Instabili

Vittorio Continelli giovedì 3 marzo al Teatro degli Instabili

Vittorio Continelli, torna giovedì 3 marzo alle 21:15 al Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi, con un racconto teatrale per tutti gli amanti della mitologia e delle Stelle con “Discorso sul Mito #6 Sidera, le stelle”, un appuntamento molto atteso a cui abbiamo voluto dare spazio all’interno della Stagione Teatrale 2015/16.

Da sempre guardiamo le stelle e cerchiamo risposte e da sempre le stelle offrono risposte alle nostre domande taciute. “Discorso sul Mito” è un progetto teatrale per spettatori di ogni età diviso in più sezioni. “Sidera, le stelle” racconta del cielo notturno attraverso le storie tramandate dalla tradizione greca e latina: l’origine delle costellazioni e dello zodiaco, il loro movimento celeste e alcuni dei miti più belli ad esse legati: Callisto e l’Orsa maggiore, il cacciatore Orione, l’amore tra Helios e Selene, il folle volo di Fetonte sul carro del Sole.

La storia, le storie e l’anima dell’umanità, per migliaia di anni le ha raccontate il mito: racconto per eccellenza. Cantori, attori, poeti, narratori si sono alternati per secoli nel tramandare un lascito prezioso, inestimabile. Il mito arriva fino a noi dal nostro passato remoto e noi senza timori lo utilizziamo per raccontare quel passato e il suo immaginario al fine di rappresentare una porzione di presente.

I desiderantes, erano soldati che aspettavano, sotto le stelle, i compagni rimasti indietro sul campo di battaglia. Sidera in latino significa “Stelle”, i desiderantes se ne stavano sotto il cielo notturno e ne osservavano le luci in atteggiamento di attesa. Il “de” privativo davanti alla parola “sidera” indicava l’impossibilità fisica di raggiungere le stelle che osservavano. Il desiderio, così, a seconda della predisposizione di ognuno poteva farsi pieno di nostalgia, inquietudine, lontananza o volontà. La volontà o il desiderio di raggiungere la propria stella.
Raccontare storie è la ragione per cui si sale sul palco, ascoltare storie, guardare le immagini che avocano e riconoscersi in esse è quella per cui ci sediamo in platea. . (Vittorio Continelli)

Biografia
Vittorio Continelli (Ostuni, 1975): autore, attore e regista teatrale. Si forma presso il Centro Teatro Ateneo di Roma dell’Università La Sapienza di Roma con Cathy Marchand e Franca Angelini. Collabora negli anni con Teatro Minimo, Teatro dei Venti, Skintrade, Microscopia Teatro, La Luna nel Letto. Vincitore del Premio Ettore Petrolini e del premio Operum Harmonia per il teatro, del premio Ribalta d’autori per la letteratura, finalista di numerosi concorsi teatrali e letterari. È attualmente impegnato nella produzione teatrale de La Luna nel Letto L’abito nuovo di E. De Filippo e L. Pirandello oltreché in discorso sul Mito, progetto di racconto e di incontro con il pubblico al di fuori degli spazi teatrali convenzionali; nel progetto di scrittura e messa in scena sull’Orlando Furioso dirò d’Orlando produzione dell’associazione Sidera.

PICCOLO TEATRO DEGLI INSTABILI – Via Metastasio 18, Assisi (PG)
Tel. 333 7853003 – 335 8341092 – info@teatroinstabili.com – www.teatroinstabili.com

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*