AAA cercasi Campione Europeo, trovato nelle file del TKS di Assisi!

Tra gli atleti del gruppo TKS spicca il giovane e promettente Gianfranco Bertoldi

AAA cercasi Campione Europeo, trovato nelle file del TKS di Assisi!

AAA cercasi Campione Europeo, trovato nelle file del TKS di Assisi!

da Simona Ricci
PERUGIA – Tra gli atleti del gruppo TKS spicca il giovane e promettente Gianfranco Bertoldi, cintura nera I dan, 13 anni, +50 kg, praticante presso la palestra Epyca di Santa Maria degli Angeli è il nuovo Campione Europeo di karate Wuko! Tra gli sfidanti troviamo anche un inglese e un karateka di oltre-oceano proveniente da Panama. Gianfranco si aggiudica un combattimento dietro l’altro con lucidità e prontezza, giocando al meglio le sue carte! Il karateka al massimo dell’euforia pubblica la foto del podio su Instagram commentandola così: “Mi disse non combattere solo con le gambe e le braccia. L’importante è combattere con la testa. Entra sul tatami e gioca questo è l’importante. Questo grande risultato lo devo solo a voi grazie @tks_karate. Siete formidabili”.

Bravissimi, anche se non hanno ottenuto risultati, i due piccoli del gruppo che hanno partecipato alla loro prima gara fuori regione: Alessandro Rudyshym, cintura bianca-gialla e Sophia Cedroni cintura gialla, entrambi di appena 6 anni!

Buona anche la prestazione di Nicola Pacifici, karateka proveniente dalla palestra Colosseum di Trevi, anche lui alla prima gara importante, che da dimostrazione di straordinarie capacità tecniche alla sola cintura gialla-arancio e si aggiudica così il terzo gradino del podio.

Continua un po’ sotto-tono la mattinata per gli atleti TKS dove alcuni escono al primo turno. Arrivano poi altri gratificanti podi con le medaglie di bronzo di Aida Cedroni ed Erik Cedroni. Passa un turno ma si ferma al combattimento successivo Alik Iaconis. Poi è il turno di Manuel Panunzi, 11 anni, cintura marrone-nera, che con apparente semplicità e determinazione prevalica un avversario dopo l’altro fino alla semifinale. Manuel è in vantaggio sull’avversario di 3 punti, si culla su questo vantaggio e “abbassa la guardia” finchè l’altro si porta in parità, è il momento decisivo, ma la grinta tirata fuori negli ultimi secodi non basta per aggiundicarsi l’ultimo punto che invece viene ottenuto dall’avversario, ed è un’amara medaglia di bronzo per il giovane Panunzi.

E’ il turno di Marco Pilia che pur avendo un pollice gonfio e dolorante entra nel tatami esaminando l’avversario e non lasciando nulla al caso, si aggiudica così il primo incontro ma non riesce ad andare oltre.
Continua la giornata un po’ in sordina fino all’inaspettata medaglia di bronzo per Darco Albanesi, tecnico del gruppo TKS presso la palestra Albatros di Bastardo (Giano dell’Umbria), ritornato in gara dopo qualche anno di stop agonistico.

Il Maestro Simone Cipiciani e l’istruttrice Simona Ricci sono pronti a valutare i punti di forza e i punti deboli dei propri atleti e continueranno a lavorare con impegno per alzare sempre di più il livello di piccoli e grandi karatekas per dare il massimo ai Campionati Italiani 2018.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*