Primi d'Italia

Assisi, approvato il primo bilancio dell’Amministrazione Proietti

Per la prima volta Assisi ha un bilancio di previsione entro gennaio

Universo Assisi, la polemica politica di questi giorni è surreale

Assisi, approvato il primo bilancio dell’Amministrazione Proietti ASSISI  – “Un traguardo importante che è un nuovo punto di partenza della nostra azione amministrativa per la Città. Un’azione amministrativa che sarà coraggiosa, condivisa e incisiva. Assisi rinasce da qui” lo ha annunciato ieri il Sindaco Stefania Proietti in Consiglio prima di concludere la sessione che ha sancito l’approvazione del bilancio di previsione 2017 del Comune di Assisi, il primo bilancio che viene approvato con due mesi di anticipo rispetto ai tempi fissati dalla legge.

Un risultato in termini di efficienza e programmazione, per nulla scontato viste le numerose situazioni di emergenza che l’attuale Amministrazione ha dovuto affrontare. L’approvazione del documento di previsione economico-finanziaria entro gennaio consente ai Comuni di avere premialità e trova immediato riscontro in termini operativi consentendo alla macchina amministrativa di disporre degli stanziamenti previsti dal bilancio, senza ricorrere alla gestione provvisoria e permettendo di portare a compimento opere finanziate nelle annualità precedenti.

“Siamo tra le prime città in Umbria ad aver raggiunto l’approvazione del bilancio di previsione entro gennaio, e questo grazie al lavoro incessante della Giunta e ad una costante azione di partecipazione e condivisione sia con la maggioranza di governo che con i cittadini con i quali abbiamo dialogato nel corso di 16 incontri in tutto il territorio, rilevando esigenze e necessità e riuscendo così a mappare le priorità di intervento da inserire nello strumento finanziario di programmazione” ha ricordato il Sindaco Proietti.

Un bilancio che vale 49 milioni di euro come totale generale di entrate, con oltre 13 milioni di euro di investimenti previsti sul territorio, di cui 2 milioni e 263 mila euro sono fondi destinati alla valorizzazione del patrimonio culturale, all’ambiente e al sociale, ottenuti, in soli sei mesi di governo, come finanziamenti da enti pubblici e privati, senza gravare quindi sulle tasche dei cittadini e delle attività produttive. Cittadini e imprese che non  vedranno aumentare le tasse, tra cui la TARI (Tassa sui Rifiuti) nonostante l’aumento dei costi di smaltimento ed ottenendo comunque un’ottimizzazione dei servizi in termini di pulizia e raccolta, con l’implementazione di nuovi e più efficienti servizi di raccolta differenziata porta a porta che saranno gradualmente estesi anche al Centro Storico. Nessun aumento per i costi di servizi mensa e trasporto scolastico e nuovi fondi per il sociale grazie al SIA, per l’eliminazione delle barriere architettoniche e il finanziamento del “Dopo di Noi”. Implementati i settori del turismo e della cultura, per la prima volta dotati in bilancio di oltre 500.000 euro di risorse dedicate alla promozione turistica, al marketing territoriale, alle App informative, alla valorizzazione del Natale e delle iniziative culturali. Annunciato inoltre dal Sindaco un piano di razionalizzazione delle spese energetiche avviato con gli uffici che andrà ad incidere sulla spesa di 1,3 milioni di euro di cui 700.000 euro solo per la pubblica illuminazione.

Previste, per la prima volta dopo anni, anche nuove assunzioni di personale nei settori con maggiore fabbisogno  al fine di fornire servizi sempre più efficienti ai cittadini. Sempre in questa ottica ed in linea con il Documento Unico di Programmazione la riorganizzazione dell’Ente, che sarà sottoposta a verifica periodica, per quanto di competenza degli organi di gestione, al fine di controllarne efficacia ed efficienza.

Queste solo alcune delle novità contenute nel bilancio di previsione 2017 approvato ieri dal Consiglio Comunale di Assisi.

“Un grazie particolare alla Giunta, ai dipendenti e a tutti i Consiglieri della maggioranza – ha dichiarato il sindaco Proietti – Il metodo di lavoro che ha portato al Bilancio 2017, basato sulla partecipazione e sulla piena esaltazione di tutte le sensibilità di questa maggioranza, diverrà un modello consolidato per l’Amministrazione e permetterà di creare nel tempo un modello politico-amministrativo basato su una sempre maggiore valorizzazione e coinvolgimento delle energie espressione delle forze politiche e civiche di questa compagine di governo e delle energie provenienti da tutti i cittadini: partecipazione e trasparenza ci permetteranno di dare uno slancio sempre maggiore all’azione amministrativa”.

Stefania Proietti – Sindaco di Assisi

Federico Masciolini – Capogruppo PD

Giuseppe Cardinali- Capogruppo ASSISI DOMANI

Luigi Bastianini- Capogruppo Cristiano-Riformisti

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*