Primi d'Italia

Assisi, pieno sostegno ad appello riconoscimento danni indiretti richiesti da Presidente Marini [VIDEO]

Il grido di allarme degli operatori turistici locali è stato quindi recepito dalla Regione Umbria

Assisi, punto-turismo, prova del 9 con comunicazione nazionale

Assisi, pieno sostegno ad appello riconoscimento danni indiretti richiesti da Presidente Marini ASSISI – Le ultime ripetute scosse telluriche che hanno interessato l’Abruzzo hanno ancora una volta accentuato la forte criticità rappresentata dai danni indiretti che subiscono tutte le imprese afferenti al comparto turistico e residenti anche nelle aree confinanti con il cosiddetto primo cratere. La Regione Umbria subisce questo fenomeno fin dal 24 Agosto 2016 ed Assisi è diventato purtroppo un vero e proprio epicentro di questi danni indiretti visto il ruolo che riveste in termini di numero di imprese coinvolte in un settore cosi strategico per l’economia del territorio.

“La Città di Assisi, mentre segue con preoccupazione la situazione in Abruzzo, esprime vicinanza alle popolazioni e ai Sindaci delle città così gravemente colpite da eventi disastrosi – dichiara il Sindaco di Assisi Stefania Proietti –. Proprio perché il nostro territorio non è stato colpito, la Città di Assisi, come la quasi totalità della Regione Umbria deve avere la forza di reagire.

L’appello rivolto ieri al Governo Centrale ed al Parlamento dalla Presidente Marini, teso al riconoscimento dei danni indiretti subiti da tutte le imprese turistiche della Regione Umbria non solo viene ampiamente sostenuto dalla nostra città ma sarà con forza ribadito in tutte le sedi istituzionali. La nostra preoccupazione riguarda l’intero tessuto economico-sociale che, in Umbria e ad Assisi, è indissolubilmente legato al comparto TURISTICO. Il nostro timore è che i danni indiretti si riversino, oltre che sulle imprese, sulle famiglie, che rischiano di perdere posti di lavoro.”

Il grido di allarme degli operatori turistici locali è stato quindi recepito dalla Regione Umbria che comprensibilmente in una prima fase si è concentrata per soccorrere le popolazioni della Valnerina colpite dai danni diretti del sisma alle quali non dovrà mai mancare il sostegno dell’intera comunità regionale. Così come non mancherà la solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite nelle altre Regioni del Centro Italia.

“Le dichiarazioni della Presidente Marini – dichiara Eugenio Guarducci Assessore al Turismo di Assisi – segnano una passaggio importante nella dialettica tra Governo/Parlamento e Regione recependo la forte preoccupazione che più volte era stata evidenziata da molti territori colpiti in maniera drammatica dai danni indiretti. Soltanto una Regione forte e capace di difendere imprese famiglie e lavoratori può garantire una solida rinascita della Valnerina”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*