Assisi, è ai domiciliari ma va a Roma in treno

Alla stazione trova la polizia che lo arresta

Assisi, è ai domiciliari ma va a Roma in treno ASSISI – Ieri gli agenti della Squadra Volante del Commissariato P.S. Assisi, diretto dal Vice Questore Aggiunto della P.d.S. Francesca D. DI LUCA, hanno proceduto all’arresto di un giovane romeno ventenne, già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e che, nonostante la giovane età, lo avevano portato da ultimo a scontare la pena agli arresti domiciliari presso la propria abitazione ad Assisi. Nel corso dei controlli nei confronti di chi è sottoposto a regimi di sorveglianza, i poliziotti già due giorni fa avevano denunciato il ragazzo per evasione perché non era stato trovato in casa.

I controlli si sono ripetuti ieri e dopo aver cercato il ragazzo più volte nella sua abitazione non lo hanno trovato; hanno avviato una attività info –  investigativa e si riusciva a scoprire che il ragazzo si era recato in treno a Roma e che sarebbe tornato ad Assisi la sera. Gli agenti decidevano di attendere il suo arrivo alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli; intercettato lungo la banchina il giovane rumeno veniva portato in Commissariato e tratto in arresto per il reato di evasione.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*