Primi d'Italia

Assisi, la Città accoglie gli ingegneri d’Italia, la firma di Zambrano e Baliani nel Libro d’Onore

Il Presidente Zambrano ha donato al primo cittadino, nonché collega ingegnere, la medaglia istituzionale dell’Ordine

Assisi, la Città accoglie gli ingegneri d’Italia, la firma di Zambrano e Baliani nel Libro d’Onore

Assisi, la Città accoglie gli ingegneri d’Italia, la firma di Zambrano e Baliani nel Libro d’Onore

ASSISI – La Città di Assisi accoglie gli ingegneri d’Italia. Nella giornata di ieri il sindaco Stefania Proietti ha ricevuto nella prestigiosa sede del Palazzo Comunale il presidente del Consiglio Nazionale Ingegneri, Armando Zambrano accompagnato dal Presidente dell’Ordine di Perugia Roberto Baliani. La visita – inserita in occasione dei lavori del 62° Congresso nazionale degli Ordini degli ingegneri d’Italia che si sta svolgendo al teatro Lyrick  – è stata l’occasione per far apporre la firma al Libro d’Onore.

“È la prima volta che un Ordine nazionale di questa importanza – ha sottolineato il sindaco Proietti – viene ricevuto in Comune. Una visita che  giunge in un momento particolarmente sentito per la città di Assisi poiché siamo nella fase di una ricostruzione da un sisma che ci ha provato, anche se solo per un danno indiretto”. Il momento è proseguito con uno scambio di doni istituzionali: il Comune ha omaggiato il presidente nazionale di un volume Unesco, mentre all’Ordine è stata consegnata una formella in ceramica raffigurante un dipinto di Giotto in cui San Francesco è immerso nella natura nella celebre predica agli uccelli “a simboleggiare l’importanza che l’ingegneria riveste nella custodia del creato”. Il Presidente Zambrano ha donato al primo cittadino, nonché collega ingegnere, la medaglia istituzionale dell’Ordine. L’incontro si è concluso con una guida “tecnica” del palazzo comunale in cui il sindaco ingegnere ha illustrato la ricostruzione avvenuta a seguito del sisma che aveva colpito la città serafica nel 1997”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*