Con il Cuore

Assisi, le Rose per Dono, tante le aziende del territorio parteciperanno attivamente

Le opere saranno giudicate da una commissione di esperti

Assisi, le Rose per Dono, tante le aziende del territorio parteciperanno attivamente

Assisi, le Rose per Dono, tante le aziende del territorio parteciperanno attivamente
SANTA MARIA DEGLI ANGELI – Una casula ricamata e pregiata per i frati del Protoconvento della Porziuncola. E’ quanto verrà donato dal Ricamificio Umbro S.a.s. in occasione di Le Rose per Dono, in programma a Santa Maria degli Angeli dal 29 aprile al 1 maggio, che verrà esposta anche per la prima volta per l’occasione dell’VIII Centenario del Perdono di Assisi. Tante le aziende del territorio che parteciperanno attivamente alla manifestazione tanto attesa.

Una prima edizione che racchiude anche la Fiera floro-vivaistica, sempre organizzata da Api Umbria in collaborazione con La Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. La manifestazione, avrà come tema primario la rosa, in modo particolare la rosa canina, legato principalmente a San Francesco. Questi i vivai e i fiorai partecipanti, provenienti da comprensorio comunale di Assisi e dall’Umbria: “Quando le rose fioriranno” (da Santa Maria degli Angeli), “Il Lavandeto” (da Castelnuovo di Assisi), “La Rosa del Borghetto” (da Perugia), “Cannelli Corrado e Silvia” (da Santa Maria degli Angeli), “Pianeta Verde” (da Rivotorto di Assisi), “Fiori e Fantasia” (da Santa Maria degli Angeli), “Fioridea” (da Santa Maria degli Angeli), “I Verdi Prati dell’Incanto” (da Santa Maria degli Angeli).

Alla manifestazione, parteciperanno, esponendo i loro prodotti, anche altre aziende del territorio: “Amaro Francescano” (da Assisi), con i suoi liquori, in particolare, per questo evento, il tradizionale Rosolio; “Baciucco Leonardo” (da Bastardo), esporrà i propri elementi di arredo da giardino; “Libreria Books and Chocolate” (da Santa Maria degli Angeli), con i libri dedicati alle rose; la “F.lli Buini Legnami” (da Santa Maria degli Angeli) esporrà le proprie creazioni di arredamento da esterno.

Presenti inoltre l’Azienda Agraria Proietti Coraggi Christian e Cotozzolo Irene che parteciperà con il suo spazio espositivo e con la carrozza de “Il Vetturino” addobbata con i fiori (carrozza utilizzata per eventi e itinerari turistici). Si potranno degustare, nelle attività aderenti alla manifestazione, prodotti che vedono come protagonista l’ingrediente della rosa, ideati appositamente per l’occasione (tutte le attività verranno situate nella zona di piazza Garibaldi): Caffé Retrò, Vecchia Gelateria e Squisito, Bar Biagetti, Rosticceria l’Oasi, Piadina Più, Yogurteria YO.

Ci sarà anche uno spazio dedicato alle scuole elementari di Santa Maria degli Angeli, che parteciperanno attivamente con laboratori e materiale espositivo la domenica mattina del 30 aprile. Presenti anche gli infioratori di Spello e di Cannara che realizzeranno le tradizionali infiorate e la partecipazione del Garden Club d’Italia con le sue composizioni all’interno del chiostro. Luoghi principali della manifestazione, patrocinata dal Comune di Assisi, saranno Piazza Garibaldi e Piazza della Porziuncola, per la parte dedicata agli stand ed ai laboratori per i bambini, l’interno del Chiostro grande, per le infiorate e le composizioni del Garden Club. Nei giardini della Basilica, si terrà invece l’estemporanea di pittura dedicata al tema della rosa. In programma anche una mostra fotografica.

Per informazioni sull’evento è possibile rivolgersi alla sede di Api Umbria di Santa Maria degli Angeli, in via G. D’Annunzio, 6, contattare il numero telefonico 391.47.65.379 o inviare una mail all’indirizzo amministrazione@apiumbria.org . Per info espositori si potrà contattare Catia Azzarelli al numero telefonico 393.09.60.264. Il programma completo è disponibile al sito web:

www.apiumbria.org.

DI SEGUITO È RIPORTATO IL REGOLAMENTO DELL’ESTEMPORANEA DI PITTURA: 

L’estemporanea di pittura è organizzata dalla Basilica Papale di S.Maria degli Angeli in Porziuncola e l’Associazione API Umbria.

Il soggetto tematico sarà “VIII Centenario della Festa del Perdono”. Ogni artista potrà partecipare con una sola opera, eseguita esclusivamente in loco con qualsiasi tecnica, esclusa quella digitale; la misura dovrà essere inferiore a cm. 40×50. Un’apposita commissione vigilerà e se ravviserà che l’opera è stata realizzata altrove, potrà deciderne l’esclusione. Gli artisti che avranno vinto un premio dovranno apporre la loro firma all’atto della premiazione.

La timbratura delle tele avverrà ufficialmente nella sede della Segreteria della Basilica – Sagrato antistante la Basilica, dalle ore 9:00 alle ore 10:00 del 30 aprile 2017 e la consegna delle opere, decorosamente incorniciate e munite di relativi ganci, dovrà avvenire entro e non oltre le ore 18:00 dello stesso giorno, pena l’esclusione. Il ritiro delle opere non premiate deve avvenire non più tardi delle ore 20.00 dello stesso giorno, a cura dell’artista o di un suo delegato debitamente autorizzato.

Le opere saranno giudicate da una commissione di esperti con giudizio insindacabile ed inappellabile che redigerà la graduatoria di merito e l’assegnazione dei premi-acquisto. L’artista vincitore di uno dei premi-acquisto dovrà accettare la cessione della propria opera. La premiazione avrà luogo il giorno 30 aprile 2017 alle ore 19:00 nel Palazzetto del Capitano del Perdono in Piazza Garibaldi. La quota di iscrizione è di 15.00 € compreso il buono di consumazione per il pranzo del 30 aprile 2017 presso l’Hotel Domus Pacis. In caso dì maltempo l’estemporanea sarà effettuata sotto i portici e nel loggiato del Palazzetto del Capitano del Perdono.

PREMI

1° PREMIO ACQUISTO                  € 300

2° PREMIO ACQUISTO                  € 250

3° PREMIO ACQUISTO                  € 200

4° PREMIO ACQUISTO                  € 150

5° PREMIO ACQUISTO                  € 125

Per una migliore organizzazione è gradita la prenotazione dei pasti entro giovedì 27 aprile 2017.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*