Con il Cuore

Assisi, piscina comunale e palazzetto dello sport, novità in arrivo

Prima della scadenza della gara di appalto sono stati convocati dal Comune i vari soggetti interessati

Assisi, piscina comunale e palazzetto dello sport, novità in arrivo

Assisi, piscina comunale e palazzetto dello sport, novità in arrivo

Questa mattina, in occasione della conferenza stampa di presentazione della società sportiva Virtus Assisi Basket, il Sindaco Stefania Proietti e l’Assessore allo Sport Veronica Cavallucci, invitate a partecipare, hanno colto l’occasione per informare la cittadinanza sulla questione della piscina comunale. Il Sindaco ha ribadito che mai, né in campagna elettorale né nei documenti di programmazione, è stata affermata da questa Amministrazione la possibilità di riaprire la struttura al pubblico nell’estate 2017.

Possibilità negata da troppi anni di incuria e scelte scellerate, che hanno portato a sperpero inutile di denari pubblici come quelli utilizzati dalla passata amministrazione per ridurre la vasca della piscina (oltre 200.000 Euro) ben sapendo che tutto il resto del complesso della stessa è inagibile.

“Tra i primi sopralluoghi effettuati non appena ci siamo insediati” ha affermato l’assessore Cavallucci “c’è stato proprio quello alla Piscina e al complesso dello stadio degli Ulivi. Subito ci siamo resi conto dell’entità degli interventi necessari (qualche milione di Euro per il ripristino completo della funzionalità del complesso) e abbiamo cominciato a cercare risorse sia pubbliche che private, che, per essere intercettate, necessitavano anzitutto di un progetto.”

“Ad oggi abbiamo completato il progetto di fattibilità per la rigenerazione urbana di tutto il complesso sportivo, che prevede tre step di realizzazione. Abbiamo individuato possibili linee di finanziamento a carattere nazionale e di fondi europei e parteciperemo al bando recentemente annunciato da ANCI e Istituto per il Credito Sportivo” ha affermato il Sindaco “purtroppo sono stati spesi anni dalle passate amministrazioni senza nulla di fatto, neanche il solo progetto, e ora recuperare il tempo perso è ancora più difficile per l’abbandono perpetrato. Basti pensare che la scorsa estate siamo dovuti ricorrere al riempimento della vasca per evitarne la rottura e poi all’acquisto del telo di copertura per prevenire un uso incontrollato. Nel frattempo abbiamo investito alcune somme nella riqualificazione di spogliatoi e bagni ad oggi utilizzati dalle società calcistiche che frequentano lo Stadio degli Ulivi“.

Inoltre il Sindaco ha annunciato che nel mese di luglio verrà convocata una conferenza stampa (che avrà luogo proprio nella struttura della piscina e alla quale parteciperà il Commissario Straordinario dell’Istituto per il Credito Sportivo) per illustrare alla cittadinanza lo studio di fattibilità di riqualificazione dell’area, primo vero step per intercettare fondi per il recupero di uno dei simboli della nostra città.

Nel corso della conferenza stampa si è affrontata ovviamente anche la questione PalaItis di Santa Maria degli Angeli, la gestione del quale è stata aggiudicata alla Sir Safety Volley, unica società che ha partecipato alla gara bandita dalla Provincia di Perugia. Il Sindaco ha ribadito che, pur essendo il palazzetto di proprietà e di competenza della Provincia, l’Amministrazione comunale ha fatto tutto il possibile per arrivare ad una soluzione condivisa in grado di salvaguardare la pluralità delle richieste da parte delle società sportive del territorio.

Come noto a tutte le società interessate al Palazzetto, più volte convocate da Sindaco e Assessore, il Comune di Assisi attraverso l’assessorato allo sport ha chiesto e ottenuto dalla Provincia di Perugia, di inserire la possibilità di partecipazione al bando da parte di più soggetti riuniti in forma associata (costituita o costituenda) così da dare modo a più società sportive di partecipare alla gara alla pari ma suddividendo i costi.

Prima della scadenza della gara di appalto sono stati convocati dal Comune i vari soggetti interessati al fine di raggiungere un punto d’incontro che potesse accontentare tutti. Alla base delle azioni dell’Ente c’è sempre stata la “pluralità” ed oggi la Sir Safety Volley, unica società che ha partecipato alla gara della Provincia, si è dimostrata interlocutore attento e sensibile, oltre che affidabile vista la caratura internazionale raggiunta, stando ovviamente ad una fattibilità tecnica nella distribuzione degli orari.

“Questa Amministrazione comunale crede nello sport per la sua capacità formativa e per la sua potenzialità sociale, e ha al centro della propria attenzione tutti i giovani e gli sportivi insieme alle loro famiglie” ha concluso il Sindaco “per questo ci impegneremo non solo ad ottimizzare la gestione delle palestre comunali, assegnandole con criteri trasparenti e oggettivi,  ma anche investendo tempo, progettando e intercettando risorse per dotare la nostra Città di nuovi spazi da dedicare allo sport e alle tante eccellenze che abbiamo nel territorio, con la prerogativa di non lasciare a casa nessuno e condividendo l’ottica di <<formare degli uomini, oltre che degli atleti>>”

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*