Assisi Suono Sacro suona a 432Hz il 30 luglio

Musica e incontri per un’indagine profondamente in linea con la ricerca su musica e spiritualità propria del Festival

Assisi Suono Sacro suona a 432Hz. Il 30 luglio, a partire dalle 17.00 presso il Giardino degli Incanti della Rocca Maggiore di Assisi, il Festival Assisi Suono Sacro ospita un progetto di Vincenzo Cerquiglini e di Studio Viceversa dedicato alla Musica a 432Hz: musica e incontri per un’indagine profondamente in linea con la ricerca su musica e spiritualità propria del Festival. In programma alle 17.00 una relazione di Riccardo Tristano Tuis tratta dal suo volume 432 Hertz: la Rivoluzione Musicale. L’evento proseguirà con un concerto del quartetto Umbros, fondato da Alessandro Costantini e Umberto Ugoberti, su musiche appositamente tarate sulle frequenze di 432Hz e in dialogo con l’elettronica. A seguire un aperitivo cui farà seguito il DJ set jazz/Hi quality/ rRre grooves di Simona Faraone e Marco Salvatori su collezioni di vinili anni 70. L’ingresso è libero e 10€ a partire dalle ore 19.00.

Ricordiamo che quella ad 432Hz è la frequenza di intonazione del La centrale, più nota come accordatura aurea, su cui si uniformò per decreto, su richiesta di Giuseppe Verdi, la musica in Italia a seguito del Decreto di Milano del 1881. Un’accordatura che, secondo numerosi studi, sembra essere più in linea con gli elementi della natura e dell’uomo e che faciliterebbe, così, armonia e benessere. Attualmente l’intonazione convenzionale è a 440Hz: una consuetudine introdotta ed universalmente accettata dal mondo occidentale a seguito di un’ordinanza nientepopodimeno di Joseph Goebbels.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*