Attacchi Bruxelles, Morini, scelgo sempre e solo Gesù

Morini: "Esprimo il mio profondo cordoglio alle vittime di Bruxelles"

Attacchi Bruxelles, Morini, scelgo sempre e solo Gesù

Attacchi Bruxelles, Morini, scelgo sempre e solo Gesù

Non si può restare tiepidi di fronte agli ennesimi attacchi Kamikaze di oggi al cuore dell’Europa Economica a Bruxelles. Il fondamentalista può essere il nostro vicino di casa, colui che condivide la nostra vita quotidiana e colui che non apprezza anche nel disagio la nostra religiosità intensa (per chi cattolico) e propensa alla preghiera e al profondo altruismo fraterno. Un amico algerino conosciuto pochi anni fa, mi spiegava come è impossibile per un islamico non accettare nella loro religione il fondamentale alla guerra: e come mai si possano tirare indietro agli obblighi qualora se ne presentasse occasione urgente.

Quindi ritengo che tutti siano potenziali terroristi e che è solo una questione di coscienza evitare una strage provocandola. Il Salah per intenderci ha evitato volutamente una tragedia ancora più grave a Parigi e che ora consapevolmente abbia paura di tornare in Francia per paura di ritorsione.

Ma il vero problema dell’Europa ora sono i Cattolici/Cristiani: come convivere con il nostro fratello musulmano senza reagire allo scontro inevitabile. Da un lato l’integrazione è ormai attualissima vista un’invasione di massa: ma dall’altra dover scegliere! Io scelgo di stare con Gesù che in questi giorni Santi si avvia per un altro anno verso il Calvario Rendento ed espiando i nostri tanti peccati Secolarizzati. Ma nello stesso invoco le autorità a fare rete, potenziare i controlli, espellendo i tanti Barabba che si nascondono tra noi e mettendo a rischio le nostre vite. Non è vero come dice Salvini che il tempo delle preghiere è finito: “Le preghiere devono continuare incessantemente per invocare l’aiuto di Dio affinché ci allevi da ogni sofferenza e probabile attacco.

Ma è compito dei nostri Governanti tenere alto i livelli di Sicurezza per difenderci al meglio specie nei luoghi di Culto dove in questi giorni culmineranno i Riti della Settimana Santa. Esprimo il mio profondo cordoglio alle vittime di Bruxelles e unisco tante preghiere anche per le tredici povere ragazze Studentesse dell’Erasmus (sette italiane) rimaste vittime di un fatale incidente automobilistico in Spagna.

Attacchi Bruxelles

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*