Autismo, Assisi aderisce “illuminerà di blu la Rocca Maggiore”

Ad Assisi nella notte di domenica 02 Aprile sarà illuminata di blu (Light in up blue), colore della conoscenza e della sicurezza, la Rocca Maggiore

Gazebo Lega Nord, Valorsi (FI): «Più incisivo fare primarie»
Autismo, Assisi aderisce “illuminerà di blu la Rocca Maggiore”
da Claudia Maria Travicelli  (Assessore ai servizi sociali e alle politiche scolastiche ed educative)
ASSISI – Autismo, Assisi aderisce “illuminerà di blu la Rocca Maggiore” ASSISI – Questa giornata, è stata proclamata nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’Organizzazione della Nazioni Unite con l’obiettivo di richiamare l’attenzione del mondo sull’autismo, un disturbo pervasivo dello sviluppo che colpisce decine di milioni di persone. In questa data, in ogni luogo vengono organizzate diverse iniziative di sensibilizzazione e di informazione.
Ad Assisi nella notte di domenica 02 Aprile sarà illuminata di blu (Light in up blue), colore della conoscenza e della sicurezza, la Rocca Maggiore. Fra gli obbiettivi dell’Amministrazione Proietti, vi è una grande attenzione per le tematiche riservate a chi soffre e a chi è più debole. Quando parliamo di autismo, il nostro pensiero non può che andare anche all’inclusione scolastica e sociale e di conseguenza ad un modello educativo integrato, alla formazione specifica per gli insegnanti, all’aiuto in età adulta, pensando ad un confronto tra una serie di progetti ed esperienze di vita, senza dimenticare che una buona inclusione sociale necessita di inserimenti lavorativi mirati.

Le iniziative di sensibilizzazione verso questa delicata problematica – ha sottolineato l’Assessore ai servizi sociali e alle politiche scolastiche ed educative Claudia Maria Travicelli  – si accompagnano ad una attività quotidiana e continua di miglioramento dei servizi di inclusione e di sostegno, tesi a dare risposte sempre più adeguate ai diversificati bisogni che nascono da ogni tipo di disabilità, attraverso la formazione e progetti specifici, da portare avanti con le scuole e con i servizio dedicati.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*