Calendimaggio, è magnifica Madonna primavera, Monna Alessia Aristei è la reginetta

La sfida entra nel vivo in serata con i tanto attesi cortei notturni e la magia dei giochi di fuoco

Calendimaggio, è magnifica Madonna primavera, Monna Alessia Aristei è la reginetta
(Foto da Facebook) Madonna Primavera 2016: Alessia Aristei (Magnifica Parte de Sotto) con il balestriere Marino Fabbretti (Marino de' Valecchie)

Calendimaggio, è magnifica Madonna primavera, Monna Alessia Aristei è la reginetta

Monna Alessia Aristei, abbinata al balestriere Marino Fabbretti è la regina della Festa di Calendimaggio 2016. La Magnifica Parte di Sotto si aggiudica la gara, nonostante la parità. Piazza del comune, dunque, si colora di rosso. La fortunata è appunto Monna Alessia, abbinata al balestriere Marino Fabbretti, che con 29 punti è il più bravo dei suoi colleghi di Parte, nonché autore del tiro migliore tra tutti e dieci i balestrieri.

Le tre prove d’abilità sono state precedute dai cortei per introdurre le Madonne, protagoniste: Monna Luna Chiara Andronico, Monna Claudia Simonelli, Monna Giorgia Desantis, Monna Letizia Orfei e Monna Elena Vignati per la parte de Sopra che ha portato la sua versione della primavera, con le cinque fanciulle accompagnate, oltre che dagli atleti e dai partaioli, da cinque piante.

Monna Sara Rufinelli, Monna Marta Baldelli, Monna Costanza Sforna, Monna Giulia Camilleri e Monna Alessia Aristei per la Parte de Sotto, hanno raccontato dell’arrivo della bella stagione, con l’inverno scacciato dalla primavera, simbolo della nuova stagione, e facendo sbocciare i fiori.

La Parte vincente, oltre all’elezione della regina della Festa, conquista il diritto di portare in scena per prima le rievocazioni di vita medioevale nell’edizione 2017 della Festa, offrendo così per prima alla giuria lo spirito del Calendimaggio in notturna.

Nel corteo di mercoledì è stato ricordato uno dei padri della festa. La Magnifica Parte de Sotto ha ricordato il ristoratore Carlo Angeletti detto il Tillo, scomparso improvvisamente nel novembre scorso. Mentre nel bando di sfida della Nobilissima Parte de Sopra c’è anche il giallo. Nel testo letto dai blu sarebbero stati colti riferimenti alla sfilata dei rossi.

Oggi pomeriggio il programma prevede lo spettacolo del gruppo Sbandieratori di Assisi, la sfida tra i tamburini di Parte de Sopra e Parte de Sotto e la partecipazione del Mercato delle Gaite di Bevagna. La sfida entra nel vivo in serata con i tanto attesi cortei notturni e la magia dei giochi di fuoco. Sabato invece ci saranno i cortei storici del pomeriggio e la sfida finale tra i cori. Solo dopo si sarà se il fazzoletto sara rosso o blu. ad estrarlo sarà il maestro de campo, Giuseppe Marini.

Calendimaggio

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*