Calendimaggio, un lettore, finalmente un presidente illuminato

La manifestazione può essere esportata anche all'esterno della Piazza

Assisi, Calendimaggio, l’ente è il “proprietario” della festa

Calendimaggio, un lettore, finalmente un presidente illuminato 

Da Claudio Baldoni (dai commenti) ASSISI – Finalmente un Presidente illuminato, che va sostenuto e difeso da coloro che sono convinti che il Calendimaggio sia l’occasione per esaltare la propria identità personale, in quanto durante l’arco dell’anno invece rimane nell’ombra.

Al fine di dare un contributo, faccio presente che la manifestazione può essere esportata anche all’esterno della Piazza, basta semplicemente una diversa organizzazione della stessa. Cortei più corti, più snelli, che prima di andare in Piazza attraversano la città.

Da Piazza San Pietro, a Piazza del Comune, passando dalla piazza della Basilica di San Francesco. Da Piazza San Rufino, a via Dono Doni a Piazza Santa Chiara e sino alla Piazza del Comune.

Per le scene, basta rifare quello che veniva fatto negli anni passati. Prove generali sulle Piazze in costume attrezzate, con palchetti e posti a sedere, mentre l’altra Parte recita per la giuria.

Sicuramente richiederebbe un impegno minore di risorse, ma sopratutto se le prove delle scene aperte al pubblico fossero ben organizzate, una parte dei posti a sedere, andrebbero acquistati dai operatori turistici che al prezzo della camera abbinerebbero il prezzo del biglietto del posto a sedere.

Tale ricavi andrebbero all’Ente. Per quanto riguarda la manifestazione di settembre, sviluppiamo il progetto insieme con il nostro Assessore e il Sacro Convento e presentiamolo alla Regione dell’Umbria, che non potrà rifiutarsi di finanziarlo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*