Unipegaso

Claudio Iacono al Sindaco Proietti, e le promesse dove sono finite

Il rimpasto della giunta comunale di Assisi ci fa ritornare alle vecchie logiche di spartizione di potere

Unione civile gay, Claudio Iacono replica ad Enrico Sciamanna, il diritto di una vita felice

Claudio Iacono al Sindaco Proietti, e le promesse dove sono finite

ASSISI – Rimpasto della giunta ad Assisi nel segno della vecchia logica politica di poteri.

Forse ci eravamo illusi che ad Assisi si fosse insediato un governo diverso dal solito ma, purtroppo, ci dobbiamo ricredere: cambiare tutto affinché nulla cambi!

Il rimpasto della giunta comunale di Assisi ci fa ritornare alle vecchie logiche di spartizione di potere. Formare una giunta post elettorale per accontentare tutti e poi cambio per riportare gli equilibri nella direzione indicata da chi vuole il potere su Assisi e rivendica la vittoria. Insomma il vecchio che non è mai andato via. Ma noi del Popolo della Famiglia ci chiediamo: è questo che i cittadini si aspettavano? È questo quello di cui hanno bisogno le famiglie del comune di Assisi?

Sicuramente la maggioranza di loro si staranno chiedendo che cosa significa “Ecocultura” e che cosa sia la “Rigenerazione sostenibile”.
Le famiglie di Assisi si aspettavano un asilo nido comunale come promesso, si aspettavano degli sgravi fiscali per le famiglie numerose, si aspettavano inventivi per far rivivere il centro storico e dare la possibilità a nuove famiglie di abitarvi, si aspettavano un’attenzione su tutto il territorio comunale, si aspettavano aree verdi praticabili dove propri bambini.
Tutto questo non è stato fatto! … aspetteremo gli sviluppi della “Ecocultura”!

Noi crediamo che Forse sarebbe stato meglio utilizzare le grandi risorse umane che abbiamo nel nostro territorio invece di chiamare grandi nomi (che pure stimiamo e apprezziamo) per promuovere il nostro territorio da chi l’ama veramente e ne conosce le potenzialità ambientali e artistiche ma soprattutto le potenzialità dei suoi cittadini e dei suoi imprenditori.
Speriamo di non dover più assistere a queste scene di vecchia politica perchè non fanno bene a nessuno e allontanano ancora di più le persone dalle istituzioni.

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento su Claudio Iacono al Sindaco Proietti, e le promesse dove sono finite

  1. -Ma la tanto sbandierata TRASPARENZA? Sia da parte della Travicelli che del Sindaco, Giunta e Maggioranza, eh?
    Il mio vecchio babbo mi diceva sempre che quando devono fare qualche porcata in parlamento la prima repubblica aspettava ferragosto… guarda un po’ il caso il rimpasto di giunta (tanto per utilizzare un termine da prima repubblica) si è fatto a Ferragosto e senza discuterne in consiglio cioè nelle segrete stanze. Questo sarebbe il nuovo? La novità?
    -Che cosa voglia dire “ecocultura” o “Rigenerazione sostenibile” lo sanno solo loro, a me sembrano paroloni messi la per fare belle figura e non far capire niente a chi li legge.
    -Premesso che non ho mai dato troppo credito a Freddii ma a questo punto visto il rimpasto di Giunta fatto in questa maniera allora forse il buon Freddii aveva ragione..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*