Unipegaso

Eccellenza, l’Angelana ritorna sotto i riflettori del calcio umbro

Il tecnico Crivelli nell’entusiasmo fa sfoggio di moderazione perché il traguardo di una eventuale promozione post play off alla serie D non c’è ancora

Calcio, la Subasio in pista nel mercato con Bonura in panchina

Eccellenza, l’Angelana ritorna sotto i riflettori del calcio umbro
Di Lorenzo Capezzali
ASSISI – Mani dell’Angelana sulla seconda piazza della classifica dell’eccellenza regionale dell’Angelana sotto la cura del coach Sandro Crivelli, lanciando la squadra verso meritatissimi play off. Angelana, dunque, che ritorna sotto i riflettori del calcio umbro che conta sotto la direzione tecnica del trainer Sandro Crivelli, che da quando ha preso l’undici angelano non ha perso un colpo. Una posizione di grande rispetto e di grande remake questo della formazione del presidente  Della Nave e del team manager Gambacorta cui fa da contraltare l’esperienza Simone Tarpanelli, figlio del compianto Lucio che porto’ la società ad alti livelli di numeri e di calcio giocato.

Cosa sia stato il crescendo dell’Angelana in queste settimane post Crivelli è presto detto. I giocatori erano già rodati per l’eccellenza dal primo minuto in estate quando il team giallorosso riusci’ a confezionare nomi di sicuro affidamento tecnico ed agonistico. Poi, di nuovo la panchina affidata all’allenatore Crivelli, affermato giocatore di serie A nel Torino e nella Ternana in serie B, dal bagaglio tecnico e psicologico notevole tramesso giorno dopo giorno ai giocatori.  Mentalità vincente ed esperienza del mister fatte proprie dagli stessi attori con l’incremento dell’autostima e dei nuovi dettami tattici.

Cambio di marcia agonistico che trascina l’entusiasmo dei tifosi collegandolo a quello di una volta quando l’Angelana faceva  la voce grossa con al timone societario  i vari  Migaghelli,  Linguaglossa, Aristei e il top dei top tra i tecnici, Antonio Valentin Angelillo di estrazione sud americana, prima e dell’Inter di Milano poi. Il tecnico Crivelli nell’entusiasmo fa sfoggio di moderazione perché il traguardo di una eventuale promozione post play off alla serie D non c’è ancora ma le premesse possono essere segnale beneaugurante per tutti a cominciare dai giocatori carichi della striscia numerica acquisita  dopo lo stazionamento del centro classifica di qualche tempo fa.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*