Elezioni Assisi, sicurezza e l’impegno di Antonio Lunghi

Il candidato plaude all'operato dei carabinieri per l’operazione ‘“Burning Earth”

Elezioni Assisi, Antonio Lunghi: "La legalità non può essere strumentalizzata"

Elezioni Assisi, sicurezza e l’impegno di Antonio Lunghi

“Potenziare la sicurezza ad Assisi e nelle frazioni è stato uno degli obiettivi della mia azione amministrativa da sindaco reggente ed è uno dei punti centrali del mio programma perché ritengo che contribuire a restituire ai cittadini la tranquillità di vivere nei propri quartieri e agli imprenditori di lavorare senza timori sia tra i doveri dell’amministrazione”. A dirlo il candidato Antonio Lunghi, sostenuto dalle liste “Lunghi sindaco”, “Uniti per Assisi” e “Assisi di centro popolare”, che plaude all’operato dei carabinieri della compagnia locale per l’operazione ‘“Burning Earth” che ha portato a 6 arresti per estorsioni perpetrate ai danni di alcuni imprenditori.

“Colgo l’occasione per ringraziare tutte le forze dell’ordine – continua Lunghi – per il lavoro che svolgono nella lotta alla criminalità per tutelare i nostri territori nonostante le risorse limitate e il personale ridotto di cui spesso dispongono. A questo proposito, assicuro il massimo impegno da parte mia per intercedere presso le istituzioni competenti perché vengano potenziati organico e fondi”. “Da sindaco facente funzioni – ricorda – ho sottoscritto, a dicembre, il “Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo di infiltrazione criminale” per alzare una barriera a difesa della città di Assisi contro i tentativi ormai tangibili di infiltrazione mafiosa. Un modo concreto di fare sicurezza per i cittadini”.

“E per dare ancora più valore alla sicurezza – chiude Lunghi – ho intenzione di proseguire con il potenziamento del sistema di video-sorveglianza entrato a pieno regime durante la mia amministrazione, rendendo più efficace ed efficiente il controllo di tutto il territorio, soprattutto nelle zone sensibili quali scuole, parchi pubblici e piazze. Inoltre, propongo di incrementare la presenza della polizia municipale nelle frazioni con il presidio permanente di quattro vigili con due autovetture a rotazione e di riorganizzare anche i volontari per Assisi e la Protezione civile”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*