Elezioni Assisi, Travicelli: “Quando la politica è vicina alle persone”

Travicelli: "Lascio agli altri la politica delle vuote parole e gratuite menzogne. Sempre e solo dalla parte della gente mi troverete"

Giampiero Bianconi porta in alto la frazione di Palazzo, Assisi e l'Umbria

Elezioni Assisi, Travicelli: “Quando la politica è vicina alle persone”

da Claudia Maria Travicelli (Consigliere Comunale uscente e Candidata Uniti per Assisi)
La campagna elettorale prossima alla chiusura non sempre ha posto al centro dell’attenzione i problemi reali e le legittime aspettative dei nostri concittadini. Spesso i candidati, incontrando la gente, non avevano altri argomenti che denigrare alle spalle chi si è seriamente impegnato negli ultimi anni. Una caduta di stile che è immediata conseguenza dell’assenza di contenuti nella loro proposta politica e della non conoscenza di persone, fatti e potenzialità. Credo di aver ampiamente dimostrato nel tempo che la buona politica non si pratica mai “contro” ma soltanto “per” buone cause ed “insieme” ai cittadini.

A volte nel nostro ruolo occorre avere anche il coraggio di intraprendere sfide apparentemente impossibili, soprattutto quando avverti la piena condivisione di uomini, donne, famiglie intere. Stanno arrivando in questi giorni agli utenti del nostro territorio le fatture di Umbra Acque. Per le zone di Tordibetto e di Palazzo è stata tolta l’aliquota per il contributo di depurazione in quanto la società ha convenuto che non doveva essere corrisposta poiché il collettore fognario è inesistente e l’opera in corso di appalto.

In argomento ho sfidato personalmente la burocrazia attraverso una interpellanza in Consiglio Comunale, segnalando il perpetrarsi di una ingiustizia e l’urgenza di porvi prontamente rimedio anche attraverso il rimborso del maltolto. L’iniziativa ha immediatamente ricevuto il sostegno e la fiducia del Sindaco Antonio Lunghi e delle molte persone che hanno subito presentato le istanze di rimborso. L’ulteriore spinta collettiva ha consentito alla mia iniziativa di rappresentare uno stato di diritto per tutti gli interessati a prescindere dalla avvenuta formale richiesta del recupero di somme indebitamente pagate. Le più recenti bollette sono state ricevute ad importo zero e così sarà sino a totale compensazione del credito maturato. Ciò mi consente di chiudere il mandato di Consigliere Comunale con la gratificazione per un risultato concreto e condiviso attraverso una azione popolare. Lascio agli altri la politica delle vuote parole e gratuite menzogne. Sempre e solo dalla parte della gente mi troverete.

Elezioni

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*