Primi d'Italia

La gioia della CEU per erezione ad Assisi del Santuario della Spogliazione

La solenne liturgia si terrà domenica 21 maggio alle 11.00 e sarà presieduta dal cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin

La gioia della CEU per erezione ad Assisi del Santuario della Spogliazione

La gioia della CEU per erezione in Assisi del Santuario della Spogliazione

ASSISI – La Conferenza Episcopale Umbra si rallegra con la Diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino per l’erezione della chiesa di Santa Maria Maggiore in Assisi a Santuario della Spogliazione, a ricordo del gesto del giovane Francesco che si spogliò, fino alla nudità, di tutti i beni terreni, per donarsi interamente a Dio e ai fratelli.

La solenne liturgia si terrà domenica 21 maggio alle 11.00 e sarà presieduta dal cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin.

Il luogo di culto, specialmente dopo la visita di Papa Francesco il 4 ottobre 2013, sta assumendo notevole rilievo per i fedeli di Assisi, dell’Umbria e per quanti guardano con fiducia al carisma di S. Francesco e «si offre – come ha scritto mons. Domenico Sorrentino nella Lettera Pastorale dello scorso Natale e dedicata proprio al Santuario della Spogliazione – come naturale luogo di preghiera, per passar dalla rievocazione di quanto accadde otto secoli fa alla meditazione di ciò che esso può dire oggi a chi voglia mettersi, come Francesco, sulle orme di Cristo».

L’erezione di questo nuovo Santuario, ma soprattutto il ricordo del coraggioso gesto del Santo patrono d’Italia, deve condurre ciascuno ad una maggiore attenzione ai più deboli, ai malati, agli anziani, ai più poveri, ai più indifesi. L’augurio è che ogni pellegrino che varcherà la porta di questo Santuario possa comprendere meglio che la vita secondo il Vangelo è piegarsi verso i fratelli e le sorelle.

Come segno di comunione con il confratello Domenico Sorrentino e con la Chiesa di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino i Vescovi dell’Umbria celebreranno l’Eucaristia, alle 17.00, nei giorni precedenti l’erezione del Santuario: lunedì 15 maggio mons. Renato Boccardo arcivescovo di Spoleto-Norcia; martedì 16 maggio mons. Domenico Cancian vescovo di Città di Castello; mercoledì 17 maggio il cardinale Gualtiero Bassetti arcivescovo di Perugia-Città della Pieve; giovedì 18 maggio mons. Giuseppe Piemontese vescovo di Terni-Narni-Amelia; venerdì 19 maggio mons. Mario Ceccobelli vescovo di Gubbio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*