Gubbio-Assisi, una linea diretta di bus collegherà le due città

Dal 26 marzo al 30 ottobre collegamenti a supporto itinerario Francescano nell’anno Giubilare

Gubbio-Assisi, una linea diretta di bus collegherà le due città

Gubbio-Assisi, una linea diretta di bus collegherà le due città

Una linea diretta di autobus collegherà Gubbio ed Assisi il sabato e nei giorni festivi, dal 26 marzo al 30 ottobre prossimo, unendo due luoghi francescani “d’eccellenza” nell’anno del Giubileo della Misericordia con in prospettiva la possibilità di rendere il collegamento stabile.

Si rafforza ulteriormente in Umbria il servizio di trasporto pubblico locale potenziato dal gennaio scorso per rispondere alle esigenze di mobilità connesse all’anno giubilare e in attuazione del Piano regionale dei Trasporti. “Viene attivato un nuovo collegamento con cui proseguiamo la migliore organizzazione dei trasporti a servizio di visitatori e cittadini e con essa la sperimentazione del sistema integrato di trasporto che abbiamo individuato nel Piano” ha sottolineato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Giuseppe Chianella, che ha presentato obiettivi e modalità della linea insieme al pro sindaco di Assisi, Antonio Lunghi, al sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati, al direttore regionale di Busitalia Velio Del Bolgia e a Roberta Burzigotti, dell’Area Viabilità e trasporti della Provincia di Perugia.

“Con il collegamento fra le due importanti città dell’Umbria, legate fra loro anche dal sentiero di San Francesco, si dà concretezza – ha ricordato Chianella – a uno degli impegni sottoscritti lo scorso anno nel protocollo d’intesa fra le due amministrazioni comunali. Grazie ai due Comuni, a Busitalia e alla Provincia di Perugia viene attivata intanto a livello sperimentale una linea che rappresenta una prima risposta per migliorare la mobilità in quella parte del territorio umbro, toccando anche l’ospedale comprensoriale di Branca e la città di Valfabbrica, che servirà a testare la possibilità di un collegamento strutturato”.

“Un ulteriore tassello del progetto complessivo avviato dal 7 gennaio scorso con un’offerta di servizi integrati bus e treno sui principali assi della mobilità regionale – ha detto il direttore regionale di Busitalia Velio Del Bolgia – Per la prima volta vengono collegate direttamente Gubbio ed Assisi, con un percorso che comprende Valfabbrica. È importante in questo anno giubilare, ma in prospettiva, se riscuoterà successo, la linea potrà diventare stabile”.

I collegamenti, con due coppie di corsa giornaliere il sabato e i festivi, “intanto per 68 giornate, per una percorrenza giornaliera di 235 km e circa 16mila complessivi”, saranno svolti “con autobus di nuova generazione Euro 6, a bassissimo impatto ambientale, con 54 posti seduti e con comfort di livello elevato”.

Puntiamo molto su questo tipo di servizi: è un investimento sul futuro – ha aggiunto Del Bolgia – la nostra missione aziendale, insieme alla Regione e alle istituzioni locali, è quella di essere sempre presenti sul territorio”.

“Bisogna far rete – ha detto il prosindaco di Assisi Lunghi, esprimendo soddisfazione per l’istituzione del collegamento – affinché la nostra regione compia un salto di qualità nella promozione e nella valorizzazione del suo immenso patrimonio. È con questo obiettivo che il Comune di Assisi ha sottoscritto protocolli d’intesa con altri Comuni, fra cui Gubbio. Per far meglio conoscere le nostre città e le loro bellezze c’è bisogno anche di collegamenti efficaci, con mezzi di trasporto pubblico, meno inquinanti. Grazie a Busitalia e Trenitalia – ha proseguito – stiamo già usufruendo di collegamenti più frequenti fra Assisi e la stazione di Santa Maria degli Angeli, cui ora si aggiunge questa linea diretta, fortemente voluta dalle due amministrazioni comunali, alla quale contribuiamo anche finanziariamente e che contribuiremo a far conoscere tra gli operatori turistici”.

Il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati ha ringraziato la Regione Umbria, Busitalia e la Provincia di Perugia “che hanno consentito di attivare questa corsa sperimentale per l’anno giubilare, ma è anche di supporto al Sentiero francescano. Un itinerario – ha rilevato – che rappresenta un grande strumento di promozione dell’Umbria intera, su cui costruire progetti importanti per pellegrinaggi e le nuove tipologie di turismo che si vanno affermando. Oggi – ha detto ancora – con questa linea di bus si compie un primo passo molto concreto, in questa direzione, per i collegamenti di un territorio che per troppo tempo è rimasto separato”.

Il collegamento si inserisce nell’organizzazione più generale del trasporto extraurbano, gestito dalla Provincia. “Una linea che nasce nel contesto delle attività per il Giubileo della Misericordia – ha detto Roberta Burzigotti, della Provincia di Perugia – e in prospettiva al potenziamento di modalità di trasporto che favoriscano un ulteriore sviluppo del turismo sostenibile. Auspichiamo apra la strada ad altre opportunità per il territorio e l’intera regione”.

Gli orari delle corse Gubbio-Assisi saranno disponibili sul sito www.umbriamobilita.it; sono state realizzate brochure che, oltre ad orari e tariffe, ricordano i principali episodi e luoghi legati alla vita di San Francesco a Gubbio, Assisi e nell’itinerario fra le due città.

Gubbio-Assisi

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*