Festa di Halloween al Bosco di San Francesco d’Assisi

Un’occasione speciale per trascorrere un Halloween diverso

Festa di Halloween al Bosco di San Francesco d'Assisi

Lunedì 31 ottobre alle ore 17.30 in occasione della festa di Halloween il Bosco di San Francesco, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano ad Assisi (PG), invita ad una serata alla scoperta del popolo della notte: i pipistrelli. Inconsapevoli protagonisti di una delle notte più celebri dell’anno, i pipistrelli rappresentano ormai per tutti uno dei simboli di questa festività: creature misteriose, elusive, sovrane della notte, legate da sempre a leggende e credenze popolari che purtroppo hanno alimentato nel tempo il diffondere di false informazioni generando spesso timore nei loro confronti ed accrescendo un odio infondato.

Un’occasione speciale per trascorrere un Halloween diverso, all’insegna del divertimento e della conoscenza: attraverso laboratori, giochi e racconti i visitatori potranno addentrarsi nel mondo dei pipistrelli per conoscerli più da vicino, sfatare le leggende che da sempre li accompagnano e carpire i loro segreti più nascosti. I bambini potranno giocare con carta, stoffe e colori e scoprire qualcosa in più su questo gruppo di bizzarri mammiferi del tutto speciali.

In collaborazione con lo Studio Naturalistico Hyla. Con il Patrocinio e il sostegno di Regione Umbria e Comune di Assisi, con il Patrocinio di Provincia di Perugia.

Il calendario “Eventi nei beni del FAI 2016”, è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI, al prezioso contributo di PIRELLI che conferma per il quarto anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione e Cedral Tassoni, azienda amica dal 2012 e importante marchio italiano che per il quinto anno ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.

Print Friendly

6 Commenti su Festa di Halloween al Bosco di San Francesco d’Assisi

  1. Halloween è una festa pagana evocatrice di presenze demoniache (streghe e compagnia bella) che è stata superficialmente adottata dalla cultura americana e altrettanto superficialmente a noi propinata. Evidente la sua contrapposizione alla nostra cultura cristiana e inaccettabile il suo accostamento a S.Francesco. Sono francamente esterrefatto!

  2. una festa che non ci appartiene sia per cultura che per contenuti…che adesso anche il Fai la possa usare posso solo dire : povero San Francesco…!!!!!!

  3. Grave il patrocinio del Comune ma ancor peggio il sostegno -economico?- della Regione ad una celebrazione malefica come Halloweb in un luogo sacro. Il FAI è-era? Istituzione seria. Come può abbassarsi a questo?!

  4. Penso che per parlare dei pipistrelli quali utili animaletti degni di rispetto non si possa scegliere giorno peggiore! Sembra quasi un pretesto per far passare per buona una “celebrazione” che francamente di buono non ha nulla. Proteggiamo i nostri figli che fin da piccoli vengono abbindolati con falsi buonismi. È un dovere di noi genitori. Dovrebbero aiutarci in questo anche le istituzioni, ma a quanto pare…..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*