Le reliquie dei corpi dei santi Luigi e Zelia Martin alla Chiesa Nuova

Genitori di Santa Teresina del Bambin Gesù o Santa Teresina di Lisieux

Le reliquie dei corpi dei santi Luigi e Zelia Martin alla Chiesa Nuova

Le reliquie dei corpi dei santi Luigi e Zelia Martin alla Chiesa Nuova

ASSISI – Le reliquie dei corpi dei santi Luigi e Zelia Martin, genitori di Santa Teresina del Bambin Gesù (o Santa Teresina di Lisieux) sono arrivate oggi nella Chiesa Nuova. Ad accoglierle il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino, il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, il guardiano del convento padre Francesco De Lazzari. Nella Chiesa Nuova del convento San Francesco Converso, erano presenti e tanti bambini. Sono gli alunni della Scuola Elementare Sant’Antonio che, insieme ai loro insegnanti, hanno cantato e suonato.

Monsignor Domenico Sorrentino durante il suo saluto ha detto: “Abbiamo davanti i resti mortali di due genitori Santi con una figlia Santa che arrivano in una città Santa. Assisi è una città di santi”. Il vescovo nel nominare alcuni santi di Assisi ha precisato che “è bello che tutti questi santi si incontrano qui. Tutti siamo chiamati a diventare santi, non è una cosa difficile o impossibile” -, ha sottolineato il vescovo.

Come si fa ad avere genitori santi ed avere una famiglia santa?Lo ha detto il sindaco di Assisi, Stefania Proietti durante il suo intervento al santuario. “Da uomini, da donne, da famiglie si può diventare santi nella famiglia. Per me come mamma di 28 mila figli (tanta è la popolazione di Assisi ndr), alcuni più piccoli altri più grandi è una sfida bellissima”.

E rivolgendosi ai presenti ha detto: “La speranza con il sorriso e con la gioia è la parola chiave che dobbiamo regalare a questi piccoli e su questo abbiamo un buon maestro. E’ San Francesco che camminava cantando e che gioiva per ogni cosa che vedeva. Lui era sempre gioioso – ha concluso il sindaco -, perché tutto quello che aveva gli era dato da Dio”.

Reliquie dei santi Luigi e Zelia Martin arrivate alla Chiesa Nuova di Assisi

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*