Lunghi forte e chiaro dalla parte della famiglia e dei valori

Convegno organizzato dai candidati Luigi Marini e Loredana Acciarino

Lunghi forte e chiaro dalla parte della famiglia e dei valori

Lunghi forte e chiaro dalla parte della famiglia e dei valori

da Luigi Marini e Loredana Acciarino
Si è svolto nel pomeriggio di Domenica 22 Maggio il convegno dal titolo “Uniti nei valori – La buona politica del Comune di Assisi” in cui sono intervenuti la prof.ssa Assuntina Morresi, il dott. Vincenzo Silvestrelli ed il candidato sindaco Antonio Lunghi. La prof.ssa Morresi ha parlato del senso dell’impegno dei cattolici in politica evidenziando la positiva eccezione di Assisi in Umbria e l’opportunità in queste elezioni amministrative di proseguire nel cammino della buona politica a favore dei veri valori attuata in questi ultimi anni.

Un cattolico non ha spazio e le sue convinzioni non possono avere un seguito in una maggioranza di governo di sinistra, come si vede bene a livello nazionale; anzi per poter avere un peso è necessario opporsi agli schieramenti di sinistra, costretti a fare certe battaglie ed a portarle fino in fondo (vedi legge sulle “unioni civili”) in quanto connaturate con la visione laicista e contraria ai valori tipica della cultura di sinistra. Il dott. Silvestrelli, presidente del Movimento per la Vita di Perugia, ha evidenziato la grande ricchezza della famiglia per lo Stato, un’eccellente forma di welfare del tutto gratuita e che è irresponsabile attaccare e demolire, come sta avvenendo sotto la potente spinta di lobby straniere.

Di fronte a questo quadro il popolo è chiamato a difendersi ed impegnarsi sia direttamente, come accaduto in occasione dei due ultimi Family day e con il lavoro delle associazioni sui territori, sia col voto che va orientato verso chi può promuovere comunità solidali orientate al bene della famiglia e della persona, in grado di dare soluzione efficace ai diversi problemi. Le politiche familiari sono una risposta già attuata dal Comune di Assisi e che verrà sviluppata nella prossima consiliatura come previsto dal ricco programma di Lunghi e di alcuni suoi candidati.

Sono intervenuti per un saluto Loredana Acciarino che ha elencato le sue diverse proposte, fra cui l’istituzione di una specifica delega alle politiche familiari e la creazione del Fattore famiglia per una più giusta ripartizione delle tasse in base ai carichi familiari, e Luigi Marini che ha ricordato i risultati già ottenuti nella precedente consiliatura (quali la riduzione del parcheggio in centro per la giovani mamme e la cedolare secca sugli affitti) ed ha letto una dichiarazione del Vescovo che evidenzia la distanza fra il Vangelo e le concezioni politiche della sinistra.

Ha concluso il candidato sindaco Antonio Lunghi che ha ricordato uno dei motivi della sua candidatura: portare il cristianesimo sociale ad essere un punto di riferimento, contrastando il sistema politico basato sul libertinismo sfrenato che pone al centro se stessi, l’individuo e che ha dimostrato, anche nella nostra Regione, tutti i limiti nella concreta capacità di rispondere ai bisogni delle persone. Il candidato sindaco ha sostenuto che i valori devono essere rappresentati in un’aggregazione laicale, non confessionale e non condizionata dal potere clericale ma in grado di cambiare questa società riportandola ai riferimenti su di cui si è costituita.

In particolare, in tema di tutela della famiglia, il programma di LUNGHI prevede:
– la realizzazione di un asilo comunale a Santa Maria degli Angeli;
– il sostegno economico agli asili paritari presenti nel comune di Assisi;
– l’introduzione di una fiscalità a misura di famiglia con la creazione del “Fattore Famiglia”;
– il sostegno alle famiglie con bambini con disturbi dell’apprendimento (DSA);
– politiche di sostegno e integrazione per i figli degli immigrati (corsi di lingua ed educazione civica);
– la realizzazione di un centro di documentazione sulle esperienze di conciliazione famiglia-lavoro a livello nazionale valorizzando il Premio “Aziende Family Friendly”, istituito in memoria di Valter Baldaccini con l’obiettivo di valorizzare e diffondere le azioni di pari opportunità e di conciliazione vita-famiglia-lavoro svolte dalle imprese in favore dei propri dipendenti.

Lunghi

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*