Movimento 5 Stelle Assisi tira le somme sui primi mesi della Giunta Proietti

Il tempo degli annunci volge al termine

Ballottaggio, Movimento 5 Stelle non suggerisce nessuno

Il Movimento 5 Stelle di Assisi tira le somme sui primi mesi della Giunta Proietti
Dal Movimento 5 Stelle Assisi
ASSISI – L’anno volge al termine, i primi sei mesi di questa nuova Amministrazione sono conclusi e possiamo tirare le prime somme rispetto all’operato ed al cambiamento più volte sbandierato.

Tanto presenzialismo da far invidia all’ex sindaco Claudio Ricci, molta rappresentanza con un occhio di riguardo alle cerimonie religiose e inaugurazioni come se piovesse, il Sindaco ha presenziato persino all’inaugurazione delle gallerie di Colfiorito.
Gesti simbolici a non finire: dall’illuminazione rosa della Torre del Popolo per la giornata contro la violenza sulle donne, alla scampanata di 10 minuti in occasione della giornata sui diritti umani.
Un piatto di amatriciana, un paio di gitarelle di rappresentanza nelle zone terremotate, lo scambio di visite con il Sindaco di Betlemme, il tutto condito con le annunciate concessioni di cittadinanza onoraria al Corpo dei Vigili del Fuoco per i servigi resi nel lontano ’97 e al maratoneta Leonardo Cenci.

Dopo i selfie e le secchiate d’acqua, le azioni amministrative concrete e tangibili sono ben poche. Abbiamo visto solo l’adozione dello streaming per il Consigli comunali, la nuova ordinanza del traffico per il centro storico, discutibile e senza il coinvolgimento della cittadinanza, la revoca della licenza per l’Hotel Subasio, suggerita anche da noi in campagna elettorale, il nuovo regolamento di contrasto al gioco d’azzardo, la rinuncia agli ologrammi di Piero Angela e il mancato rinnovo della concessione d’uso gratuito del Teatro Metastasio, entrambi presenti del nostro programma, e poi, il nulla.
Annunci, promesse e ricostruzioni fantasiose al limite della decenza.

Durante gli incontri tra le frazioni, abbiamo visto l’Amministrazione prendersi addirittura i meriti del blocco della sperimentazione del pirogassificatore in zona Caminaccio ( che faccia tosta! ). Il caso era stato sollevato grazie all’allarme del consigliere regionale del M5S Andrea Liberati e da noi portato all’attenzione del Consiglio comunale dove tutta la maggioranza, in particolare Federica Lunghi PD e Federico Masciolini PD, ci ha ripetutamente accusato di fare allarmismo e disinformazione.

Per non parlare poi dell’imbarazzo vissuto in occasione della famosa iniziativa della “Fertility Room”, quando il Sindaco si è precipitato a dissociarsi dal suo stesso assessore Guarducci dando la piena responsabilità ai privati.
Al contrario, il Movimento 5 Stelle di Assisi in soli sei mesi ha portato nel Consiglio Comunale alcuni temi importanti a cominciare dal PUC, alla cui interpellanza il Sindaco rispondeva dandosi novanta giorni di tempo per sbloccare la situazione, i novanta giorni sono passati e non ci è stato comunicato alcunché.

Abbiamo sollevato, con tanto di mozione, il tema degli stipendi dei dirigenti comunali e del sistema di premialità che risulta completamente sbilanciato sulle quote fisse piuttosto che su quelle da risultato. In questo caso ci hanno addirittura impedito di discutere l’argomento all’ordine del giorno con tanto di mozione d’ordine a silenziare il tutto.

Abbiamo presentato un’interpellanza sul digestato sversato a Petrignano, una mozione per la salvaguardia delle api, una mozione sul compostaggio domestico dei rifiuti e molte altre arriveranno nel 2017, questo è solo l’inizio.
Nell’ultimo Consiglio comunale, in risposta alle nostre sollecitazioni, il Sindaco ha dichiarato che i temi dei rifiuti e dell’acqua saranno al centro dell’azione amministrativa nei prossimi 5 anni. Lo speriamo e saremo in prima linea nel sollecitare le azioni necessarie.

Il tempo degli annunci volge al termine: a partire dal 2017 decade la giustificazione che si stava operando con il bilancio ereditato dalla precedente Amministrazione e si diventa a pieno titolo padroni delle proprie azioni. Restiamo pertanto in attesa del bilancio preventivo che avremmo voluto a disposizione entro la fine dell’anno. Rinnoviamo l’invito a partecipare alle riunioni del Meetup aperto a tutta la cittadinanza e con l’occasione auguriamo a tuttio il Comune di Assisi un sereno e felice 2017.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*