Natale 2017, il paradiso per i bimbi è ad Assisi, casa di Babbo Natale

Dalla Casa “teatro” di Babbo Natale, allo spettacolo di lanterne magiche fino alla scorribanda in moto di tanti Babbo Natale Ecco gli appuntamenti per i più piccoli

Natale 2017, il paradiso per i bimbi è ad Assisi, casa di Babbo Natale

ASSISI – Il luogo ideale per i più piccoli sotto le Feste? Naturalmente Assisi, la città che per Natale ha organizzato anche per loro tante coinvolgenti iniziative, da lasciarli senza fiato. Basta vederli nella Casa di Babbo Natale, allestita al teatro Metastasio (aperta fino al 25 dalle ore 16 alle 20 nei giorni feriali, e dalle 11 alle 20 nei giorni 17, 23 e 24 dicembre), o alle prese con i giochi di una volta, oppure mentre ammirano lo spettacolo delle lanterne magiche. Sorridenti e pieni di gioia, si immergono nel loro mondo di fantasia, anche quando sono intenti a realizzare gli origami organizzati dai laboratori.

Ma guardiamo più da vicino cosa li aspetta. Quando entrano nella Casa di Babbo Natale, prima ancora di vedere e toccare con mano il suo letto, il camino, la sua gigantesca poltrona, sentono il profumo dei biscotti appena sfornati. Un luogo fedelmente riprodotto dove possono divertirsi insieme ai simpatici elfi, ben lieti di raccontare loro storie, canti e esibirsi in spettacoli di giocoleria. È qui che possono imbucare la letterina, nell’apposita cassetta rossa già piena di richieste. Un sogno, per loro, che si avvera. Un’esperienza emozionante.

Come quella che si respira appena si mette piede in città, dove il gioco di luci in piazza creato dal videomapping, che riproduce le immagini sui palazzi e i monumenti del centro, a suon di musica, trascina i visitatori in un’altra dimensione. Un’atmosfera quasi magica che emoziona grandi e piccoli. Proprio come il Museo del giocattolo, che a Palazzo Frumentario ha ricostruito un percorso per far riscoprire storia e divertimenti di un tempo.

Qui, dalle 15 alle 19 (nei giorni feriali a partire invece dalle 16, nei festivi dalle 10), si potrà visitare il museo attraverso un viaggio per tematiche: i giochi popolari, i giochi del lavoro, la fantascienza, lo spettacolo, il teatro d’ombra, cinema e pre-cinema e il mondo della scuola.

Tutto, come sempre gratuito, e aperto a bambini di tutte l’età ed adulti affascinati dal magico mondo dei giochi. Fino a scoprire le curiose lanterne magiche: uno spettacolo di ombre proiezioni del primo cinema attraverso una preziosa lanterna magica dell’800 che proietta antiche lastre colorate, il suono di un carillon dell’epoca accompagnerà le proiezioni luminose (spettacoli ogni 20 minuti). Per vederlo questi gli orari: il 17, 22, 23 e il 30 dicembre, dalle ore 16 alle 18. Mentre il laboratorio di origami viene organizzato, sempre nello stesso orario, il 17, il 23 il 30 dicembre e il 6 gennaio.

E poi i tanti presepi allestiti in giro per la città, che quest’anno si potrà vivere immersi in una atmosfera mai vista fino ad ora, anche a bordo di un caratteristico trenino a disposizione nei week end per fare il giro panoramico della città, lasciando comodamente l’automobile in uno dei tanti parcheggi perché comodamente vi trasporta in centro.

Le fermate? Porta Nuova, Borgo Aretino, Piazza del Comune, Palazzo Monte Frumentario, Teatro Metastasio. I punti precisi dove immergersi nel mare di iniziative, tutte gratuite, che compongono il ricco programma consultabile su www.nataleassisi.it. Perché ad Assisi, sotto le Feste, c’è un fermento continuo, dentro e fuori le mura. La scorribanda dei tanti Babbo Natale in moto e vespa è pronta a partire per le vie di Rivotorto: il via domenica, dopo il brindisi inaugurale intorno alla fontana.

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. Ieri sera ho fatto una passeggiata nel centro storico di Assisi per vedere queste tanto pubblicizzate luminarie.. mi sono ritrovato in un centro storico deserto.. nessuno in giro.. negozi vuoti…musica assordante e queste immagini sparate nelle facciate dei palazzi di Piazza del Comune (Tempio della Minerva compreso)che veramente niente hanno a che fare con il contesto della nostra città…mi sono chiesto il perché .. mi sono chiesto a che prezzo per la nostra comunità…e a quale ritorno ha pensato chi ha organizzato tutto questo….bene.. non sono riuscito a darmi una risposta degna di questo nome…ma veramente Assisi è questo? Ma veramente Assisi ha bisogno di stupire chi viene nella nostra amata città con giochi di luci e proiezioni di immagini? No signori miei…Assisi non è questo…l’anima di questa città amata in tutto il mondo non è questa…lo spirito di Assisi non è questo…non può essere questo…NON DEVE ESSERE QUESTO!!!!!! Stiamo perdendo la nostra identità per futili motivi commerciali ( che poi non stanno dando nessun contributo neanche da quel punto di vista) come se il turista che viene ad Assisi venisse per vedere due immagini sparate su mura sacre per noi e non per quello che ha sempre rappresentato nel mondo…per i tanti messaggi che il suo nome trasmette… no signori miei…per quello che posso contare (cioè nulla)esprimo il mio disappunto e la mia contrarietà a quello che state facendo e spero che si torni presto a respirare un clima natalizio più consono alle tradizioni e forte dello spirito francescano amato in tutto il mondo…grazie e buon Natale a tutti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*