Nove mesi di Guarducci, M5s Assisi, è stato partorito un calendario eventi?

M5s: "Iniziamo la stagione turistica senza un calendario eventi"

Leggio, rifiuti organici? Ok che se ne parli, ma si poteva votare nostra mozione

Nove mesi di Guarducci, M5s Assisi, è stato partorito un calendario eventi?
da Fabrizio Leggio Consigliere comunale M5s Assisi 
ASSISI – La stagione turistica è alle porte. Dopo le tante preoccupazioni post sisma che ancora oggi attanagliano gli operatori turistici, siamo arrivati al momento della verità, il momento in cui è assolutamente necessaria l’affluenza turistica per poter ripristinare le casse delle imprese svuotate dall’inverno e ristabilire il livello di occupazione stagionale che dà lavoro e sostentamento ad una larga parte della comunità del nostro territorio. Da un breve sondaggio presso le strutture si registra ancora una certa timidezza soprattutto da parte della clientela italiana, cosi tanto bombardata dai media nazionali nei mesi scorsi, mentre sembra invariato il volume di prenotazioni da parte della clientela internazionale. Risulta pertanto evidente l’importanza che avranno le iniziative di grande interesse artistico, culturale ed enogastronomico.

Molto dipenderà quindi dalla capacità organizzativa e comunicativa degli eventi che Assisi saprà mettere in campo e, in questo senso, stiamo ancora cercando di capire cosa l’assessore Guarducci stia concretamente organizzando per il nostro territorio. Diversi gli annunci in merito a festival culturali estivi, rassegne corali e un degno Natale, ma per ora nulla di concreto, nulla di vendibile. In nove mesi iniziative solo a carattere regionale, è emerso più il Guarducci imprenditore perugino che il Guarducci Assessore al turismo alla città di Assisi. “L’Umbria si rimette in Moto”, “Di Umbria ce n’è una sola”, l’Erasmus regionale per la terza età, tutte iniziative a beneficio della Regione che non concentrano il numero dei visitatori nel nostro territorio. Considerate poi le stoccate su twitter di Guarducci contro l’attuale assessore al turismo regionale Fabio Paparelli, viene spontaneo pensare ad una rivalità tra i due e alla voglia di mettere in ombra l’Assessorato regionale a discapito però della nostra Assisi.

Iniziamo la stagione turistica senza un calendario eventi, necessario alla programmazione e alla promozione degli stessi, e senza una campagna di comunicazione sulle iniziative di tutto il territorio per il 2017. Ciò è molto grave e deludente, la situazione è difficile e rischiamo di pagare a caro prezzo questa inefficienza comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*