Assisi, nuove reti acqua, gas e fognature nelle frazioni

Grazie agli investimenti del Comune nuovi e migliori servizi per i cittadini

Assisi, nuove reti acqua, gas e fognature nelle frazioni

Assisi, nuove reti acqua, gas e fognature nelle frazioni

Dopo anni di disagi trova soluzione l’annoso problema di via Diaz a Santa Maria degli Angeli. A seguito dei sempre più frequenti fenomeni di allagamento che si verificavano in una delle principali vie di accesso ad Assisi, l’Amministrazione Comunale dopo aver preso in carico il problema ne annuncia la risoluzione.

Nei mesi scorsi, preso atto delle richieste di riqualificazione edilizia, cambio destinazione d’uso e nuova edificazione di alcuni privati, il Sindaco – avvalendosi di una facoltà prevista dal Piano Regolatore – aveva richiesto agli stessi privati di intervenire per il ripristino delle reti delle acque di dilavamento e fognarie lungo via Diaz, palesemente insufficienti a ricevere nuove adduzioni, come dimostrato dagli allagamenti dell’arteria ad ogni precipitazione.

“La Città privata può e deve costruire quella pubblica” afferma il Sindaco ” per questo abbiamo chiesto ai privati stessi di intervenire per adeguare le infrastrutture, a servizio di tutti, alle loro nuove esigenze”.

Ottenuta la disponibilità dei privati ad intervenire a proprie spese, la società Umbra Acque, su istanza del Comune, ha effettuato una video-ispezione della fognatura da cui è emerso l’effettivo pessimo stato delle condutture, parzialmente occluse e per un tratto di circa diverse decine metri bisognose della totale sostituzione. Umbra Acque ha perciò deciso di prendere in carico direttamente l’intervento –  pur non previsto nel piano di investimenti – onde garantire immediata soluzione.

La sostituzione del tratto di rete è stata effettuata in poco più di una settimana e si è conclusa nei giorni scorsi. Si tratta di uno dei più importanti tratti fognari di santa Maria degli Angeli nel quale confluiscono sia acque nere che piovane. Umbra Acque sta proseguendo la sua attività di ispezione che nei prossimi giorni riguarderà il tratto a valle di via Diaz, verso la zona industriale.

“Dall’intervento dell’Amministrazione sono scaturiti due risultati: l’attivazione di una procedura – replicabile – del piano regolatore che consentirà di migliorare le infrastrutture pubbliche a carico dei privati che investono in edilizia, e il ripristino di un tratto di una infrastruttura fognaria, che creava tanti problemi di disagio e sicurezza stradale in occasione di piogge anche modeste, a carico della ditta Umbra Acque senza aggravi di costi per i cittadini. Un miglioramento delle infrastrutture e una riduzione del rischio nella viabilità a vantaggio di tutti!” ha concluso il Sindaco.

Passando alla frazione di Rivotorto si concretizzano gli sforzi per portare servizi essenziali – in questo caso acqua e metano – in via Salette dove i cittadini sono stati finalmente collegati alla rete acquedottistica e a quella del gas metano. Un intervento a servizio di circa 20 famiglie della zona; famiglie che da anni chiedevano – restando inascoltate – l’intervento del Comune.

I lavori di scavo e di posa dei tubi si sono conclusi nei tempi stabiliti; in particolare stanno terminando le procedure di allaccio da parte delle famiglie che consentiranno, non appena tutti i cittadini saranno pronti, di effettuare i test necessari prima dell’erogazione del gas metano. La bitumatura sarà realizzata entro breve dopo l’assestamento del terreno per ottenere un’asfaltatura a regola d’arte. Il coordinamento tra Comune di Assisi e Assisi Gestioni ha permesso di procedere contemporaneamente ai lavori di predisposizione acqua e metano, consentendo una profonda ottimizzazione dei costi.

In arrivo anche la chiusura dell’anello di rete che consentirà l’allaccio al metano del complesso del Convitto Nazionale, intervento a carico della società comunale Assisi Gestione Servizi Srl.

Il metano arriverà al Convitto entro fine anno, così da rendere possibile, entro la prossima stagione termica, il rifacimento delle centrali termiche – a carico della Provincia di Perugia – ed il conseguente allaccio dell’importante plesso scolastico a una fonte energetica meno inquinante e più flessibile.

“Continueremo ad operare progressivamente ed instancabilmente in questa direzione – afferma il Sindaco Stefania Proietti – affinché nella città di Assisi nessun territorio e soprattutto nessun Cittadino sia lasciato senza servizi essenziali come per troppo tempo si è verificato”

(fm)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*