Percorso verde? Un wc a cielo aperto per i cani, slegati e senza museruola

LEGATI E CON LA MUSERUOLA NON MANGEREBBERO LE POLPETTE AVVELENATE

Percorso verde? Un wc a cielo aperto per i cani, slegati e senza museruola

Percorso verde? Un wc a cielo aperto per i cani, slegati e senza museruola

da Adriano Rea
Premesso che non ho nulla contro i cani, animali che amo e che ho posseduto in passato, vorrei intervenire sulla polemica scaturita in questi giorni dalla disseminazione di polpette avvelenate lungo il percorso verde che hanno causato la morte di alcuni di questi animali. Il percorso verde è nato per consentirne la frequentazione alle persone, soprattutto ai bambini, per dare loro modo di passeggiare lontano dal traffico respirando un pochino d’aria pura e godendo degli spazi messi a disposizione per far giocare i bambini.

Purtroppo, dopo pochi giorni dalla sua inaugurazione, il percorso è diventato un via vai di cani di tutte le taglie e, in breve tempo, si è trasformato in un WC per cani con conseguenze facili da immaginare sotto l’aspetto igienico.

Non solo, ma molti (per non dire tutti) dei loro padroni li portano a passeggio senza museruola e slegati, anche quelli di taglia media e grossa, e trovarseli davanti all’improvviso non è mai piacevole, né ci può tranquillizzare il padrone quando assicura che il suo cane è buono e non morde.

Detto questo, non intendo assolutamente assolvere il delinquente che ha sparso polpette avvelenate lungo il percorso e che è il primo responsabile della morte dei cani, però anche il padrone dei cani dovrebbe recitare il mea culpa perché se fossero stati al guinzaglio e avessero avuto la museruola non avrebbero potuto inghiottire i bocconi avvelenati.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*