Polemica sul web per via delle luminarie natalizie di Assisi

«MAI, MAI, MAI visti addobbi natalizi più brutti. Neanche l'ultimo posto di periferia merita una tale illuminazione. Assisi è una città stupenda, elegante. Queste luci la deturpano. Orrore»

Foto di Stefano Magherini

Polemica sul web per via delle luminarie natalizie di Assisi di Morena Zingales ASSISI – «MAI, MAI, MAI visti addobbi natalizi più brutti. Neanche l’ultimo posto di periferia merita una tale illuminazione. Assisi è una città stupenda, elegante. Queste luci la deturpano. Orrore». Questo è quanto è scritto in un post pubblicato su Facebook in merito alle luminarie natalizie. Una polemica si è scatenata tra alcuni cittadini e a questa è intervenuto anche l’assessore alla cultura di Assisi, Eugenio Guarducci. Il post fino ad ora ha avuto 171 reazioni, con 11 condivisioni e 85 commenti. Queste luminarie non piacciono a molti e lo dimostrano alcuni commenti che fanno riflettere. Ne pubblichiamo solo alcuni.

«Basta con queste illuminazioni da luna park. Generano ansia».
«Nemmeno ad una sagra ! Terribili»
«A Bevagna sono più belli!!!»
«So più belle a la Bastia»
«La piazza è tremenda non si può vede’…»
«CHE SCHIFO, PER NON PARLARE DELL’ALBERO IN PIAZZA DEL COMUNE ….nemmeno nei peggior bar di Caracas»
«Si nascondono dietro un dito, ma la realtà, è che non si dà la giusta importanza a questa città»
«Parono n’pó le scie chimiche…»
«Ad Assisi, che in teoria dovrebbe essere ancora più accorta per la sua popolarità nel mondo, ho visto nel corso degli anni le peggio brutture…E poi…i mercatini quando iniziano? L’8? Ma possibile che ci vogliono tutti questi giorni a montare qualche casetta di legno? Piazza sembra un cantiere… Per non parlare dei disagi alla circolazione…»
«Vedo che abbiamo pensato tutti la stessa cosa! Piazza del Comune tra luci ed albero di Natale di Chernobyl è, a dir poco, INDECOROSA… A confronto la piazza di Bastia è Time Square a New York! Che amarezza…»
«Non ci posso credere… Provvedete subito per eliminare questo scempio…. Povera Assisi mia ….»
«Beh non sono poi così male, rispecchiano il buon gusto del primo cittadino!!!!!!!»
«”La domanda sorge spontanea”: Forse le luci sono basse perché nelle camere degli alberghi (Fertility rooms) si sta “consumando”?…..Que dèlicatesse!

Non c’è un commento in positivo su queste luminarie nelle varie risposte pubblicate. Si è parlato anche di costo. Pare che l’amministrazione abbia stanziato 30 mila euro per queste luci.

Ai commenti, come detto, ha risposto pure l’assessore Eugenio Guarducci che ha dichiarato in un primo post: «Cara Fulvia. quando al Natale ad Assisi si potranno dedicare le necessarie risorse (250.000 euro minimo se vogliamo cambiare il verso e far diventare Assisi una meta turistica dal 8 Dicembre al 6 Gennaio) potremo anche sperimentare soluzioni alternative alle tradizionali luminarie che vi assicuro non sono affatto più economiche. Il Natale 2016 non aveva 1 euro a bilancio preventivo lasciato dalla precedente amministrazione così come tante altre cose che come ben sai abbiamo dovuto faticosamente recuperare (vedi Teatro Instabili 7000 euro dimenticati….) Abbiamo dovuto far appello alle risorse per la promozione che il Consorzio AssisiSi deve investire ogni anno per la gestione dei Musei altrimenti non vi erano altre possibilità di intervenire. Normalmente dovrebbero essere anche i commercianti insieme al Comune a contribuire a questi allestimenti cosi come accade in tante altre città. Questo ad Assisi non accade ed i motivi dovranno essere sicuramente rimossi. Detto questo si poteva fare meglio? Sicuramente sì. Ma mi aspetto, da persone come te, un coinvolgimento diretto atto ad aiutare nella fase di impostazione. Andiamo avanti. P.s.: io non dovrei occuparmi di luminarie ed Alberi ma in emergenza ho dovuto dare una mano al ViceSindaco proprio perché la situazione non era semplice da risolvere.

A questa risposta segue quella della persona che ha pubblicato il post fotografico: «Caro Eugenio, soldi a parte, tu le hai viste accese? Io parlo di senso estetico e questo va tenuto presente quando si decide di apporre delle decorazioni in una città. Non si tratta di budget ma perché ogni via deve essere diversa dalle altre, perché tanta bruttura? Via San Francesco è inguardabile, Piazza del Comune peggio ancora. E da persone come me, aspettati il coinvolgimento collaborativo e critico che ogni assisano amante della propria città deve avere».

«Sì le ho viste accese. Ha scritto Guarducci in altro post. E so anche bene che esistono soluzioni estetiche più valide ma anche più onerose. Ma ben venga lo spirito critico. Mi dicono che le stesse luci sono già state montate altre volte in Assisi dalla stessa azienda. Purtroppo non avendo certezza sul budget (dove e come attingerlo) abbiamo dovuto far ritardare la conferma dei lavori dovendo rinunciare al confronto con altri possibili fornitori che nel frattempo si erano già impegnati in altre Città».

Gli assisani sono molto arrabbiati per questa scelta estetica installata nella città di Assisi. E per finire: «Nulla a che vedere con quelle degli anni passati. Incubo ma brutto brutto».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*