Politica, Partito Democratico al lavoro per il Futuro di Assisi

Francesco De Rebotti si è complimentato con il PD di Assisi per l'organizzazione ed i contenuti dell'iniziativa

Politica, Partito Democratico al lavoro per il Futuro di Assisi

Politica, Partito Democratico al lavoro per il Futuro di Assisi. Durante l’intera giornata di sabato 8 ottobre presso l’Hotel Villa Verde di Rivotorto di Assisi si è svolta l’iniziativa, organizzata dal Partito Democratico di Assisi, “Assisi 2016-2026: idee e proposte per il futuro di Assisi”.

Dopo una breve introduzione dei lavori da parte del Segretario comunale Federico Masciolini, i partecipanti hanno costituito tavoli di lavoro in cui sono stati trattati i principali temi dell’agenda politica assisana. Hanno partecipato ai gruppi di lavoro iscritti, simpatizzanti, dirigenti ed amministratori del PD di Assisi, così come numerosi tecnici esperti in diverse materie quali urbanistica, opere pubbliche, sviluppo economico, ambiente, turismo, scuola, cultura, servizi e politiche sociali. Molte le proposte emerse con la chiara volontà di fornire un contributo concreto alla definizione delle principali linee programmatiche ed iniziative concrete che dovranno caratterizzare il futuro della Città.

Nel pomeriggio i lavori sono continuati in seduta plenaria e, dopo le relazioni da parte dei coordinatori dei tavoli di lavoro, hanno visto l’intervento del Sindaco di Assisi Stefania Proietti ed il Presidente dell’ANCI Umbria Francesco De Rebotti.

Stefania Proietti, dopo aver ascoltato con attenzione tali relazioni, ha salutato con favore l’obiettivo dell’iniziativa, così come le idee e proposte emerse. Ha quindi indicato alcune delle questioni sulle quali sarà impegnata l’Amministrazione comunale nei prossimi mesi, sottolineando la necessità e la volontà di proseguire in quel cambio di passo che sin dai primi atti hanno caratterizzato il nuovo governo della Città.

Francesco De Rebotti si è complimentato con il PD di Assisi per l’organizzazione ed i contenuti dell’iniziativa e, dopo aver ripreso ed arricchito alcuni dei temi emersi dai lavori, ha contestualizzato l’attività degli Enti locali alla situazione politica ed economica caratterizzate dal referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre e dalla discussione che nei prossimi giorni riguarderà la legge di Bilancio 2017.

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*