Stefania Proietti: «Tre liste per cambiare il Mondo a partire da Assisi»

Massima attenzione alla sostenibilità, partendo dai polmoni verdi presenti nel territorio

Elezioni Assisi, Proietti: "Servono servizi e non prediche"

Stefania Proietti: «Tre liste per cambiare il Mondo a partire da Assisi»

Si è svolta stamattina, in una sala gremita, l’iniziativa di presentazione della coalizione e dei singoli candidati consiglieri a sostegno del progetto politico di Stefania Proietti Sindaco. L’evento ha preso il via con il video-saluto della presidente della regione Umbria, Catiuscia Marini, che per impegni istituzionali non è potuta essere presente. Di seguito, hanno preso la parola la Presidente dell’Assemblea Legislativa regionale, Donatella Porzi, e Giacomo Leonelli consigliere e segretario regionale del PD. Entrambi hanno sottolineato il valore della scelta del partito democratico di convergere e sostenere la piattaforma civica della Proietti come migliore espressione e sintesi di un progetto lungimirante per la città ed il benessere dei suoi cittadini. Per questo motivo il prossimo appuntamento elettorale è un’occasione straordinaria per valorizzare le competenze e l’energia di una nuova classe dirigente.

E’ poi intervenuto l’ex senatore Maurizio Ronconi, che ha focalizzato l’attenzione sulla necessità – non più rinviabile – di un profondo e radicale rinnovamento dello scenario politico attuale, ridotto oramai a misere schermaglie personali tra chi si è avvicendato al potere negli ultimi 20 anni. Ha portato un saluto alla platea anche il coordinatore regionale dei Cristiano Riformisti, Ferri, che ha evidenziato la ricchezza di competenze espresse nella composizione delle liste nel loro insieme.

Tre le liste a supporto della Proietti: «Assisi Domani – ha spiegato Proietti durante la presentazione – che nasce proprio dal mio progetto civico caratterizzata da energie, competenze, giovane età, ma grandissima esperienza professionale dei candidati, tutti nuovi alla politica, ma proveniente dai vari territori di Assisi e dalle frazioni, impegnati nell’associazionismo. Una lista piena energia e di competenze da mettere al servizio della città. Poi ha parlato dell’altra lista il Partito Democratico: «E’ fatta anch’essa di energia competenza ed esperienza politica, unitamente a un folto gruppo di persone che vogliono accostare la loro competenza, un’esperienza politica forte che è in questo momento al governo del Paese e infine la lista dei Cristiano Riformisti che unita al centro democratico ha sposato l’esperienza socialista per un rinnovamento della città».

La presentazione è avvenuta sabato presso l’Auditorium della Domus Pacis a Santa Maria degli Angeli. Ad unire l’intera coalizione un programma che mette al centro per la prima volta le persone, le famiglie, quelle più fragili, l’ambiente così bistrattato, lo sviluppo, il lavoro, l’innovazione, la cooperazione, il terzo settore, l’associazionismo. Questi sono i fattori che diventeranno protagonisti della vita politica di Assisi da ora e la candidata a sindaco l’ha precisato più volte.

Le tre liste, con i 47 candidati consiglieri, rappresentano tutto il territorio comunale nelle sue peculiarità e molteplici professionalità. «Assisi è un unico corpo fatto di tanti territori che però concorrono all’immagine di Assisi – ha detto Proietti. Non esistono periferie e nessuno deve rimanere indietro. Assisi, centro e frazioni, sono un unico grande comune conosciuto in tutto in mondo e la ricchezza viene dalle frazioni, dal centro, non si potrebbe avere Assisi solo con il centro storico o solo con le sue frazioni, siamo un unicum e quindi per questo i collegamenti, la sicurezza, la presenza sul territorio non solo delle forze dell’ordine, ma anche degli amministratori che non possono andare sul territorio una volta ogni 5 anni. Gli amministratori – ha concluso – devono stare sui territori».

Ogni consigliere comunale avrà assegnata uno o più frazioni. Questo è un punto importante del programma con l’inserimento di una figura dedicata all’interno del consiglio che sarà di rapporto con le associazioni del territorio per rappresentare i problemi nel cuore della politica di Assisi.

E poi ancora: Massima attenzione alla sostenibilità, partendo dai polmoni verdi presenti nel territorio. Valorizzazione, dialogo e sinergia per quanto riguarda il terzo settore – associazioni, organizzazioni di volontariato e cooperative sociali – senza dimenticare gli investimenti sul turismo, vero volano di sviluppo anche per tutta la filiera. Spinta all’innovazione con l’adozione di tecnologie a cominciare dalla connessione wi-fi libera.

Infine – ultima ma non meno importante – la capacità di ottenere risorse attraverso fondi regionali ed europei per liberare fondi da utilizzare sia nel settore pubblico sia in quello privato. Idee innovative e un nuovo metodo di partecipazione saranno l’inizio di un nuovo corso. Cambiamo il mondo a partire da Assisi.

La candidata, ha concluso l’incontro, dopo i saluti dei tre capilista (Assisi Domani, PD e Cristiano Riformisti), rinnovando l’appello agli elettori ad impegnarsi in prima persona affinché Assisi diventi apripista per soluzioni sostenibili e innovative.

In sala anche il deputato Walter Verini, la senatrice Valeria Cardinali ed il consigliere regionale Andrea Smacchi.  E che sia la volta buona ne sono convinti tutti, tant’è che sono in programma eventi con la partecipazione di molti politici di spicco a partire dalla ministra alla Semplificazione e Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, il giorno giovedì 26 Maggio alle 18:30; il Sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali, Ilaria Borletti Buitoni, domenica 29 alle ore 18 e l’ex ministro all’Istruzione, Giuseppe Fioroni, il giorno lunedì 30 Maggio alle 18.

Stefania Proietti

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*