Terremoto Assisi, effettuati sopralluoghi, tutto regolare in città

Già effettuati sopralluoghi all'Ospedale di Assisi, a Porta Nuova e alla Basilica di San Francesco

Terremoto Assisi, effettuati sopralluoghi, tutto regolare in città. Sono attive le verifiche in tutto il territorio. Già effettuati sopralluoghi all’Ospedale di Assisi, a Porta Nuova e alla Basilica di San Francesco: è tutto regolare. La squadra dei tecnici comunali abilitati ai sopralluoghi di verifica statica è a lavoro per verificare la stabilità di tutti gli edifici segnalati e non. Per tutti i cittadini che avessero esigenza di richiedere l’intervento delle squadre tecniche del Comune per sopralluoghi presso le proprie abitazioni private, è possibile contattare il numero attivo 0758138407.

Il comunicato dei Frati minori di Assisi: Come è purtroppo noto, una serie di eventi sismici questa mattina sta interessando tutto il centro Italia, in particolare la zona di Norcia e, di conseguenza in modo anche significativo, quelle limitrofe tra cui Assisi ed altre località dell’Umbria con presenze dei Frati Minori. Al momento non ci sono giunte segnalazioni dai nostri conventi, tranne la situazione già nota della chiesa del Convento di San Bartolomeo a Foligno provata dal terremoto di questa estate.

Al momento non ci sono giunte segnalazioni dai nostri conventi, tranne la situazione già nota della chiesa del Convento di San Bartolomeo a Foligno provata dal terremoto di questa estate. A Santa Maria degli Angeli la scossa più importante, con magnitudo 6.5 delle 7.40 circa, è giunta al termine della prima delle celebrazioni eucaristiche della domenica, quella delle 7.00, che pertanto si è svolta regolarmente. Al termine della celebrazione i fedeli hanno potuto immediatamente raggiungere gli spazi aperti della piazza antistante la Basilica. Pertanto, grazie a Dio, al momento non si registrano danni alle persone e alle cose.

La messa successiva, delle ore 8.00, doveva essere presieduta dal Cardinale di Perugia Bassetti, con la partecipazione di circa 1100 fedeli del M.A.S.C.I., in Assisi in questi giorni per celebrare l’Assemblea Nazionale. Il Cardinale ha preferito recarsi a Perugia per accertarsi delle eventuali conseguenze ivi riportate, mentre la celebrazione del M.A.S.C.I. a Santa Maria degli Angeli si è potuta tenere all’aperto, nel giardino che è sul retro della Domus.

Li si sta celebrando la messa parrocchiale, delle 10.00, e tutte quelle successive previste nella giornata di oggi. In Basilica, infatti, si attendono i controlli delle autorità competenti per dare via libera alle celebrazioni in totale sicurezza. Il personale tecnico del Comune di Assisi e le autorità di polizia, che hanno già fatto i primi sopralluoghi, e la Comunità dei Frati della Porziuncola, approfittando anche delle benevoli condizioni climatiche e della disponibilità del giardino sul retro della Domus Pacis, preferiscono in via precauzionale utilizzare quegli spazi in attesa dei controlli di rito e anche per una maggior tranquillità dei fedeli che potranno partecipare alla celebrazione eucaristica domenicale.

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*