Unipegaso

Venticinque tour operator in Umbria grazie al WT Unesco

AD ASSISI, IL 16 FEBBRAIO UN WORKSHOP B2B CON GLI OPERATORI LOCALI

Venticinque tour operator in Umbria grazie al WT Unesco

Venticinque tour operator in Umbria grazie al WT Unesco ASSISI – Quattro giorni dedicati all’offerta turistica dell’Umbria, 25 tour operator tedeschi e numerosi sellers locali per il tour organizzato nell’ambito del WTUnesco per l’Umbria, dal 14 al 18 febbraio prossimo, con l’obiettivo di far “toccare con mano” le opportunità turistiche del territorio umbro, affinché gli ospiti possano farsi ambasciatori dell’Umbria e mezzo di una ripresa turistica indispensabile.

Proprio con questo obiettivo, giovedì 16 febbraio i tour operator tedeschi prenderanno parte ad un workshop riservato che si terrà nella Sala delle Volte del Comune di Assisi per incontrare una selezionata rappresentanza degli operatori turistici locali con le loro variegate offerte.

Non dimentichiamo, infatti, che il mercato tedesco è sicuramente uno dei mercati di maggior interesse e di maggior affluenza per il turismo culturale, religioso e naturalistico dell’Umbria. Con l’obiettivo di valorizzare e promuovere la grande ricchezza del territorio e, in particolare, il patrimonio Unesco, non mancherà ai professionisti presenti la possibilità di visitare le principali attrazioni del territorio e di gustare il piacere della tavola tipicamente regionale.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito del WT Unesco, il Salone Mondiale dei Siti Unesco che non ha mai lasciato né la città serafica che ha ospitato le sue prime edizioni, né la regione.

“Per il Comune e per l’intero comprensorio è una importante occasione -dichiara l’Assessore al Turismo del Comune di Assisi Eugenio Guarducci- anche per far comprendere la reale situazione di normalità di Assisi e della stragrande maggioranza della Regione Umbria.” L’iniziativa è organizzata e promossa anche grazie alla collaborazione con i consorzi regionali UmbriaSi e Umbriabenessere.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*