Vescovo di Assisi: “Anno intenso e ricco di tanti doni”

Sabato 31 dicembre il Te Deum a San Rufino e domenica 1 gennaio messa a Gualdo Tadino

Vescovo di Assisi: "Anno intenso e ricco di tanti doni"

Vescovo di Assisi: “Anno intenso e ricco di tanti doni” ASSISI – ASSISI – Termina un anno di grazia per la diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino che guarda al futuro con grande slancio anche alla luce del progetto pastorale diocesano intrapreso. Un bilancio positivo anche per le molteplici attività che come comunità diocesana sono state sviluppate.

“L’anno che si sta per concludere – dichiara monsignor Sorrentino – ci ha regalato tanti doni. Due in particolare, in ordine di tempo, sono tra i più recenti e precisamente il “Santuario della Spogliazione” e la “Casa della Misericordia”. Due opere-simbolo che insieme alle visite di Papa Francesco e il trentesimo anniversario dello Spirito di Assisi con l’incontro di tutte le religioni mondiali ci hanno arricchito di gioia e ci esortano a continuare sul cammino sinodale avviato. Pertanto con questo spirito e con la speranza nel cuore vogliamo innalzare il nostro ringraziamento al Signore affinché possiamo camminare sempre di più come chiesa-famiglia sui passi del Poverello di Assisi”.

Per quanto riguarda le celebrazioni di fine anno è previsto, come di consueto, sabato 31 dicembre il Te Deum di ringraziamento durante la messa delle ore 17 celebrata nella cattedrale di San Rufino. Domenica 1 gennaio, giorno della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio, il vescovo aprirà il nuovo anno con la messa delle ore 18 nella concattedrale di Gualdo Tadino.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*