Il vescovo di Assisi, chiama tutti a raccolta per l’assemblea diocesana

L’appuntamento è fissato per sabato 10 settembre dalle ore 9,30 alla Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli

Assisi, Vescovado a porte aperte in vista del Natale
Monsignor Domenico Sorrentino

Il vescovo chiama tutti a raccolta per l’assemblea diocesana. E’ un momento molto importante quello che la diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino si appresta a vivere con l’assemblea diocesana fissata per sabato 10 settembre dalle ore 9,30 alle ore 12,30 presso la Domus Pacis. Il tradizionale appuntamento di confronto annuale quest’anno ha una valenza fondamentale perché dà il via alla fase di attuazione della riforma e del rinnovamento della Chiesa locale emersi dal Sinodo e dai conseguenti decreti sinodali.

In questo grande momento di svolta l’incontro permette pertanto di comprendere come si sta rinnovando la Chiesa e su quali fronti sono state apportate le innovazioni per assimilare l’intero progetto sinodale. Proprio per questo il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino ha scritto una lettera a tutti i sacerdoti, religiosi, movimenti e associazioni, un invito a tutta la comunità locale per partecipare all’appuntamento di sabato 10 settembre con il quale inizia questo rinnovamento della chiesa di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino.

“Le sfide che dobbiamo affrontare sono tante – afferma il vescovo diocesano monsignor Domenico Sorrentino nella lettera di invito all’assemblea -. Il libro del sinodo (che sarà distribuito a tutti i presenti gratuitamente) – aggiunge il presule – le mette a fuoco, delineando una strategia globale di rinnovamento. Tutti abbiamo qualcosa da fare: ciascuno con la sua vocazione e il suo carisma. In particolare è necessario promuovere una nuova coscienza laicale, che sappia valorizzare il ministero ordinato, ma superando i limiti di un modello ecclesiale troppo clericale. Di clero si vive, di clericalismo si muore!

È  urgente anche che, in un tempo di crisi della famiglia e delle relazioni, ogni comunità parrocchiale si rinnovi, formando specialmente gli adulti secondo il vangelo e mettendoli insieme perché non restino isolati e ciascuno possibilmente abbia, oltre alla sua famiglia naturale, anche una famiglia spirituale che gli faccia sentire il calore materno della grande famiglia ecclesiale.

Progetto, questo, – prosegue monsignor Sorrentino – che affonda le radici nella prima comunità cristiana e che, nel dopo-Concilio, è stato riscoperto anche grazie a tante aggregazioni laicali che sono state e restano una autentica “scuola dello Spirito Santo”. Proprio ispirandosi a questa “scuola”, di matrice carismatica, sono nate – come sviluppo organico-familiare dei Centri di Ascolto – le Comunità Maria Famiglie del Vangelo, che, senza essere un’associazione o un movimento, sono una proposta per tutti, con l’obiettivo di rendere ciascuna parrocchia  una vera “famiglia di famiglie”. L’Assemblea diocesana – conclude il vescovo – porterà questo e gli altri punti del progetto sinodale alla fase attuativa. Un appuntamento da non perdere!”.

Print Friendly

1 Commento su Il vescovo di Assisi, chiama tutti a raccolta per l’assemblea diocesana

  1. Una assemblea diocesana per discutere il rinnovamento della Chiesa?
    Formare gli adulti secondo il Vangelo? Che meravigliosa idea!
    Purtroppo ci sono fedeli scandalizzati da come il Clero abbia portato avanti candidati per interessi di potere.
    Partiamo da qua. Iniziamo da questo punto. Se non si parte da questo punto i risultati saranno sempre peggiori.
    Si rende conto dello scandalo di alcune persone?
    Un altro punto da affrontare potrebbe essere quello di iniziare ad ascoltare le comunità invece di imporre dall’alto le decisioni senza ascoltare nemmeno le rimostranze.
    Si figuri che mi sto contenendo non parlando di una pastorale che lascia quantomeno interdetti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*