Visita del Prefetto di Perugia all’istituto Serafico di Assisi

Il Prefetto ha personalmente ascoltato le caratteristiche delle diverse attività

Visita del Prefetto di Perugia all’istituto Serafico di Assisi

Visita del Prefetto di Perugia all’istituto Serafico di Assisi

ASSISI – Il Prefetto di Perugia Raffaele Cannizzaro ha voluto visitare di persona l’Istituto Serafico di Assisi. Ad accoglierlo la  Presidente Francesca Di Maolo, il direttore generale, il direttore sanitario e i responsabili dei vari servizi.

Un incontro cordiale nel corso del quale S. E. il Dott. Cannizzaro ha posto l’accento sulle peculiarità della cura del Serafico, sottolineandone i punti di forza e toccando con mano la complessa articolazione delle attività attorno alla missione di offrire una vita piena ai bambini e ragazzi dell’Istituto. La visita si è articolata tra i laboratori di arte, lo spazio del Day Hospital per i più piccoli, la stanza plurisensoriale e le piscine, per poi affacciarsi sugli spazi esterni per cogliere tutte le opportunità che il Serafico offre all’interno e all’esterno delle sue mura.

Il Prefetto ha personalmente ascoltato le caratteristiche delle diverse attività, dialogando a lungo con gli operatori per meglio comprendere la quotidianità delle terapie, valorizzando le peculiarità di una struttura che è sempre più all’avanguardia nella cura della pluridisabilità. La Presidente ha fatto omaggio al Prefetto di alcune pubblicazioni del Serafico che contribuiranno a descrivere a S.E. come l’Istituto sia inserito nelle dinamiche sanitarie del territorio e ne rappresenti una delle eccellenze, oltre a un’opera in ceramica frutto del lavoro laboratoriale dei ragazzi.

“E’ un luogo complesso ma meraviglioso – ha dichiarato il Prefetto – che tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero visitare. Quando la consapevolezza della vita migliora lo spirito ed insegna a comprendere le difficoltà vere. Sono davvero ammirato”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*